Consulenza o Preventivo Gratuito

Buoni postali fruttiferi: come tutelare il diritto al miglior rendimento

del 21/12/2016

Contatta | Studio Legale Avvocato Fabio Benatti
Via Giardini 45 Modena 41124 Modena (MO)
Buoni postali fruttiferi: come tutelare il diritto al miglior rendimento

I buoni postali fruttiferi serie Q/P emessi dal 1/07/1986 al 31/12/1986 scadono il 31.12.2016. Tali buoni sul retro possono avere un timbro con tassi di rendimento per i primi vent’anni difformi rispetto a quelli originari.

Secondo la Corte di Cassazione, si veda in particolare la Cassazione Sezioni Unite n.13979/2007, ma anche secondo numerosi Giudici di merito (tra le tante Tribunale di Roma 22.02.2013 e Appello Palermo 20.12.2011) e svariati provvedimenti dell’Arbitro Bancario Finanziario, le migliori condizioni riportate sul retro del buono prevalgono su quelle previste dal D.M. del Tesoro 13.06.1986 e applicate da Poste Italiane nella liquidazione dei titoli in questione.

Sulla base di tali sentenze, i risparmiatori hanno diritto ai rendimenti indicati sul timbro i quali possono essere maggiori rispetto a quelli dettati in origine dalla tabella stampata sul buono e applicati da Poste Italiane.

Pertanto, al momento della riscossione del buono si consiglia di apporre sulla dichiarazione liberatoria la dicitura “l’importo viene incassato a titolo di acconto sulla maggiore somma dovuta”.

Il risparmiatore potrà comunque rivolgersi a un legale per valutare il caso e, sussistendone i presupposti, procedere al fine di ottenere la liquidazione delle maggiori somme come pattuite sul timbro presente sul buono postale fruttifero.

Avv. Fabio Benatti del foro di Modena
Studio Legale Avv. Fabio Benatti di Modena

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

del 20/09/2010

Fa già discutere per alcune carenze e zone d’ombra rilevate dal Consiglio di stato e dal Consiglio n...

Ok alle dichiarazioni rese da teste non individuato

del 21/09/2010

La Corte di cassazione ha legittimato l'operato dei giudici di appello che hanno ammesso la condanna...