Consulenza o Preventivo Gratuito

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

del 20/09/2010

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

Fa già discutere per alcune carenze e zone d’ombra rilevate dal Consiglio di stato e dal Consiglio nazionale forense, il regolamento attuativo del Dl n. 28/2010, in materia di conciliazione, che disciplina i criteri e le modalità di iscrizione e tenuta del registro dei mediatori e dell'elenco dei formatori. Nel dettaglio, registro dei mediatori sarà suddiviso in due settori, quello per gli enti pubblici e quello per i privati, e in più sezioni specifiche. I requisiti per l’iscrizione, da cui sono esenti in quanto inclusi di diritto gli organismi costituiti anche in forma associata dalle camere di commercio e dai consigli degli ordini professionali, nonché gli enti che fanno parte del registro dei conciliatori in materia di controversie societarie, saranno:

  • un capitale non inferiore a 10mila euro;
  • una dimostrata capacità organizzativa attestata dallo svolgimento dell'attività in almeno due regioni o province;
  • una polizza assicurativa di importo non inferiore a 500mila euro per la responsabilità da mediazione;
  • titolo di studio non inferiore alla laurea triennale oppure, in alternativa, essere iscritti a un ordine o a un collegio professionale;
  • non aver subito condanne definitive per delitti non colposi o a pene detentive non sospese, dell'interdizione anche temporanea da pubblici uffici, di misure di prevenzione o sicurezza, ma anche l'assenza di sanzioni disciplinari diverse dall'avvertimento.

Ai mediatori spetteranno le indennità delle spese di avvio del procedimento, un importo di 40 euro fissi e le spese di mediazione, ma il compenso potrà essere aumentato fino ad un quinto in caso di controversie di particolare complessità.


Un apposito registro includerà invece i formatori, che per rientrarvi dovranno offrire percorsi di formazione non inferiori a 50 ore su materie specifiche indicate dal regolamento, con un massimo di 30 partecipanti per corso e una prova conclusiva di almeno 4 ore.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e la Privacy
Voglio ricevere le newsletter di Professionisti.it
Voglio ricevere informazioni dai partner di Professionisti.it
SULLO STESSO ARGOMENTO
Corte di Cassazione: online i ricorsi

del 08/07/2010

Finalmente può partire il protocollo che permette agli avvocati la consultazione online dei ricors...

iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

Fare causa d'ora in poi costerà di più

del 16/07/2010

Il maxiemendamento alla riforma finanziaria prevista dal Ministro Tremonti introduce un aumento del...