Consulenza o Preventivo Gratuito

Casa: controlli sul riscaldamento dal 2017

del 28/12/2016

Casa: controlli sul riscaldamento dal 2017

Conto alla rovescia per la scadenza dei termini per l'adeguamento dei sistemi di riscaldamento domestici alle nuove direttive europee. Ricordiamo cosa prevedono le nuove norme in vista dei possibili controlli sugli impianti di riscaldamento delle abitazioni.

Efficienza energetica per gli impianti centralizzati

Le nuove direttive europee hanno previsto nuovi obblighi per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento centralizzati. In particolare a partire dal 2017 entrerà in vigore l'obbligo di installare una valvola per ogni erogatore di calore. Il sistema, più correttamente definito sistema contabilizzatore di calore, altro non è che un dispositivo che permette di regolare il calore in base alle esigenze personali. Oltre alla termovalvola però è necessario che venga installato anche un dispositivo che consentirà il calcolo effettivo dell'energia erogata e di conseguenza di suddividere in modo equo le spese di riscaldamento tra i condomini.

La scadenza per l'adeguamento ai nuovi sistemi di regolazione del calore non è stata stabilita in misura univoca per il territorio nazionale. Anche se in alcuni casi i termini ultimi per l'installazione sono trascorsi da tempo (è il caso ad esempio della regione Lombardia), fino ad ora non erano stati effettuati controlli in merito. Tuttavia, per ovviare alle disparità territoriali, è stato stabilito come termine ultimo il 31 dicembre 2016, data a partire dalla quale potranno scattare controlli e sanzioni in ogni regione italiana.

Controlli e sanzioni per chi non si adegua

Il mancato adeguamento alla nuova direttiva sull'efficienza energetica potrebbe portare a sanzioni comprese tra i 500 ed i 2.500 euro per ogni singolo appartamento non in regola. Alcuni comuni (è il caso di Milano) hanno già annunciato che verranno effettuati controlli specifici a partire dal 2017 e non è escluso che agli annunci facciano seguito effettivi controlli nelle abitazioni.

Per chi non si fosse quindi ancora messo in regola con le nuove disposizioni, ricordiamo che di norma l'installazione richiede lo spegnimento dei sistemi di riscaldamento, anche se i casi specifici dovranno essere analizzati con l'aiuto di professionisti del settore.

È quindi consigliato rivolgersi al proprio amministratore condominiale per capire come procede in caso di mancato adeguamento o, eventualmente, procedere in autonomia qualora non fosse presente un amministratore condominiale.

Come già accennato specifichiamo infine che il provvedimento riguarda i soli impianti di riscaldamento centralizzato e che sono quindi esclusi tutti gli impianti autonomi, sia situati in condominio sia in appartamenti o in immobili singoli.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Efficienza energetica: le nuove prescrizioni Ue

del 08/07/2010

A partire dal 2012 la nuova Direttiva sostituirà l’attuale direttiva 2002/91/CE conosciuta da tutti...

Autorizzazione paesaggistica semplificata

del 17/09/2010

Buone nuove in materia di interventi su immobili sottoposti a vincolo paesaggistico. Con un decreto...

Eolico e biodiversità: linee guida dall'UE

del 04/11/2010

Per l'Unione Europea parchi eolici mal posizionati potrebbero avere un impatto negativo su specie e...