Consulenza o Preventivo Gratuito

Come funziona la tassazione sulle rendite da Forex e opzioni binarie

del 21/10/2016

Come funziona la tassazione sulle rendite da Forex e opzioni binarie

Chi opera tramite strumenti finanziari, anche online, dovrebbe essere a conoscenza del sistema di tassazione legato a questo tipo di attività. Chiariamo un punto specifico relativo alla tassazione delle transazioni sul Forex e tramite le opzioni binarie, alla luce di quanto chiarito di recente dall'Agenzia delle Entrate.

La tassazione delle operazioni di trading

Secondo quanto previsto dalle leggi italiane, le operazioni di trading, anche se eseguite interamente online, sono soggette a tassazione. In particolare nel caso delle operazioni di compravendita di titoli o di strumenti finanziari è necessario dichiarare le eventuali plusvalenze che si configurano come redditi diversi di natura finanziaria. In questo caso i redditi non sono cioè identificabili come redditi da capitale, in quanto la compravendita non prevede il possesso delle attività finanziarie legate agli strumenti oggetto di vendita ed acquisto.

Il caso specifico di Forex e opzioni binarie

Il caso delle operazioni finanziarie tramite Forex (il mercato di compravendita delle valute) e opzioni binarie è stato oggetto di una recente comunicazione dell'Agenzia delle Entrate, che ha risposto ad una questione specifica sollevata in merito. In particolare, un contribuente italiano ha sollevato la questione se anche le perdite possano essere considerata al fine delle dichiarazioni fiscali, soprattutto nel caso in cui la sede legale di chi fornisce il servizio di trading si al di fuori dell'Unione Europea, come accade per diversi soggetti autorizzati dalla Consob ad operare con clienti italiani.

L'Agenzia delle Entrate ha dichiarato che nel caso specifico, che coinvolge una persona fisica in un'attività non di impresa, la tassazione prevista per le rendite derivanti dalle operazioni sul Forex è pari al 26%. Discorso analogo vale per le opzioni binarie, nonostante in questo caso la particolare forma di transazione degli strumenti, che li rende del tutto simili a una scommessa, possa suscitare dubbi in merito. È bene precisare che tutte le operazioni riconducibili alla tipologia delle opzioni binarie sono considerate operazioni finanziarie a tutti gli effetti e per questo motivo sono soggette alla tassazione specifica già prevista per gli altri strumenti. Inoltre anche le opzioni binarie possono essere proposte legalmente ai clienti italiani solo se il broker risulta in possesso di un'autorizzazione specifica rilasciata dalla Consob.

Tornando al caso della tassazione delle operazioni finanziarie indicate, l'Agenzia delle Entrate ha specificato che le minusvalenze possono essere considerate ai fini delle dichiarazioni fiscali e quindi conteggiate come perdite, così come previsto dalle istruzioni relative alle dichiarazioni dei redditi.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA
SULLO STESSO ARGOMENTO
Grecia, piano di bailout in preparazione

Fabio Ferrara, commercialista del 09/07/2015

Per la prima volta il Consiglio ha aperto all'ipotesi di un "ragionevole" alleggerimento del debit...

Regolamento Ue sul livello emissioni dei veicoli commerciali leggeri

del 30/12/2010

Il Consiglio dei Ministri dell’Ambiente dell’Unione Europea ha approvato un regolamento che definisc...

La banca è responsabile se non informa sui rischi dell'investimento

Avv. Silvia Savigni del 10/05/2012

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (sentenza n. 6142 del 19/04/2012) conferma la respons...