Consulenza o Preventivo Gratuito

Agenzia delle Entrate: nuova possibilità di rateazione

del 11/10/2016

Agenzia delle Entrate: nuova possibilità di rateazione

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato le modalità di accesso aggiornate per chi voglia usufruire della possibilità di rateazione per alcuni tipi di credito, riservati a coloro che sono decaduti in passato da questa possibilità. Scopriamo a chi si rivolge nello specifico la misura e come è possibile ottenere un nuovo piano di rateazione.

Per quali contribuenti è possibile la rateazione

Il piano di rateazione proposto dall'Agenzia delle Entrate si rivolge ai contribuenti che in passato sono stati soggetti ad un avviso di accertamento, ad un processo verbale di constatazione o ad un invito a comparire e che sono decaduti da un precedente piano di rateazione per il mancato pagamento delle rate concordate con l'ente pubblico.

Il secondo requisito per l'accesso al nuovo piano è che il decadimento dal precedente beneficio sia avvenuto esclusivamente tra il 16 ottobre 2015 ed il 1 luglio 2016.

Come funziona la rateazione

I contribuenti interessanti hanno tempo fino al prossimo 20 ottobre per richiedere l'adesione ad un nuovo piano di rate. La pratica viene in seguito esaminata dall'Agenzia, che emette un parere positivo o negativo alla richiesta. In caso di accoglimento della domanda, il contribuente avrà 60 giorni a partire dal ricevimento della risposta favorevole per effettuare il primo pagamento. L'importo della rata viene stabilito dalla stessa Agenzia.

Il pagamento dovrà essere effettuato attraverso un modello F24, che riporti gli stessi codici indicati nei pagamenti non effettuati nel piano di rate precedente. 

In seguito all'avvenuto pagamento, il contribuente è tenuto a far pervenire una copia del pagamento stesso all'Agenzia, entro e non oltre i dieci giorni dalla data dell'F24. In seguito al pagamento della prima rata, l'Agenzia redige un piano con scadenze trimestrali. Nel caso in cui il contribuente non effettui anche solo uno dei pagamenti, egli decade automaticamente dal piano di rateazione, con le conseguenze previste per i mancati pagamenti.

L'istanza di adesione al nuovo piano di rateazione può essere presentata presso un qualsiasi sportello dell'Agenzia delle Entrate.

In conseguenza di quanto detto in precedenza, il piano di rateazione non potrà essere richiesto da coloro che siano decaduti da altre rateazioni in un periodo diverso da quello previsto o da coloro che rientrino in casistiche diverse rispetto a quelle specificate.

Sono inoltre esclusi tutti coloro che sono decaduti da un piano di rateazione derivante da accordi di mediazione o di conciliazione.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Equitalia: dilazione dei pagamenti delle somme iscritte a ruolo

Rag. Romana Romoli del 01/02/2012

In presenza di cartelle di pagamento per somme iscritte a ruolo, dopo le opportune verifiche che la...

Fisco: in arrivo i rimborsi Iva per le imprese

Dott. Davide Andreazza del 15/05/2012

E’ di questi giorni la notizia, diffusa tramite un Comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, sec...

Niente più certificati alla Pubblica Amministrazione

Dott. Roberto Fedegari del 24/01/2012

Con direttiva 14/2011 del 22/12/2011 il Ministro della Funzione Pubblica, Filippo Patroni Griffi, pr...