Consulenza o Preventivo Gratuito

Voucher lavoro: nuove disposizioni

del 13/06/2016

Contatta | Alleanza Dr. Luigi Alleanza
Via Torino 38 21013 Gallarate (VA)

Il Consiglio dei Ministri ha da qualche giorno approvato un decreto legislativo che modifica e integra diverse disposizioni del Job Act e dei relativi decreti attuativi. In particolare ha introdotto importanti novità per quanto riguarda il lavoro accessorio.

Tale modifica si è resa necessaria a seguito delle discussioni, ormai all'ordine del giorno, sull'abuso dell'utilizzo indiscriminato di tale mezzo, così come veniva regolamentato nel D. Lgs. 81/2015 (art. 48 e segg.). Pertanto, il Consiglio dei Ministri introduce la piena tracciabilità dei voucher, un po’ come accade già nel lavoro intermittente, ossia i committenti imprenditori o professionisti saranno obbligati a comunicare – tramite sms o e-mail – alla locale sede dell'Ispettorato del Lavoro, entro 60 minuti prima dell'inizio della prestazione di lavoro accessorio, i dati anagrafici del lavoratore, nonché il luogo e la durata della prestazione.

In caso di mancato adempimento la sanzione varia da un minimo di 400 ad un massimo di 2.400 euro. Si fa presente che tale violazione non è sanabile a posteriori, e pertanto non potrà applicarsi la procedura di diffida ex art. 13 del DLgs. 124/2004.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Severe norme per i Commercialisti

del 20/07/2010

Anche per i Commercialisti è in arrivo una “stretta” dal regolamento disciplinare se non pagano la...

Riaddebito di spese tra professionisti

del 16/09/2010

La Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro ha emesso un parere che precisa le modalità di trattam...