Consulenza o Preventivo Gratuito

La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

La firma elettronica per le operazioni notarili

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto riguarda le divisioni ereditarie.

Il 24 giugno è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo riguardante l’atto pubblico informatico che attua la delega al Governo della legge n. 69/2009.

L’atto pubblico informatico è un documento digitale mediante il quale i notai possono redigere, sottoscrivere e conservare l’atto in maniera informatizzata. Le disposizioni della conservazione dell’atto saranno efficaci in seguito a specifiche emanazioni ministeriali. Il notaio potrà mettere in pratica questa nuova funzione se avrà una firma digitale elettronica attraverso il supporto di una smart card.

Si prevedono grandi risparmi di denaro e tempo, il cittadino che intende avvalersi dell’atto pubblico informatico potrà rivolgersi a due pubblici ufficiali di due diverse città collegati alla Rete unitaria del Notariato, rete che mette in comunicazione tutti i notai nel territorio nazionale.

Il cittadino, così come il notaio, sarà libero di scegliere se ricorrere all’atto pubblico informatico e quindi alla forma digitale o continuare con il classico atto cartaceo.

a cura della Redazione

20/07/2010

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

Severe norme per i Commercialisti

del 20/07/2010

Anche per i Commercialisti è in arrivo una “stretta” dal regolamento disciplinare se non pagano la...

Gli eBook vincono sul libro con Amazon

del 21/07/2010

La famosa libreria online Amazon questo mese ha venduto più eBook che libri tradizionali detenendo...