Consulenza o Preventivo Gratuito

Cancellazione dalla centrale rischi: quali conseguenze

del 31/05/2016

Contatta | Studio legale Modena
Via Alessi 32 06122 Perugia (PG)
Cancellazione dalla centrale rischi: quali conseguenze

La problematica relativa alla cancellazione dalla centrale rischi è di grande attualità, ma per capirne la portata applicativa è sempre opportuno verificare le scelte della Giurisprudenza.

In merito, ci piace segnalare una sentenza del Tribunale di Milano del 12.3.2015, VI Sezione. Il Tribunale analizza la disciplina che è dettata dalle apposite istruzioni della Banca d’Italia emanate con la circolare n. 139/1991, e in particolare il concetto di "sofferenze", che implica una valutazione da parte dell'intermediario della complessiva situazione finanziaria del cliente e non può scaturire automaticamente da un mero ritardo di quest'ultimo nel pagamento del debito. In altri termini, non può essere sufficiente un volontario inadempimento o la mancata puntualità nei pagamento per l’iscrizione alla Centrale Rischi.

La decisione di Milano si inserisce nel solco della Cassazione (Cass. Civ. Sez.I, n.15609/2014) per la quale è necessario che venga accertata una situazione patrimoniale deficitaria, caratterizzata da una grave e non transitoria difficoltà economica.

È importante segnalare che in questa sentenza il Giudice milanese ha ritenuto decisivo un elemento al fine della valutazione della legittimità della iscrizione alla centrale rischi. “In realtà - (...), si legge in sentenza,- “tra la costituzione in mora da parte di XXX e la segnalazione in C.R., e precisamente nel luglio 2013, il soggetto XXX ha ottenuto un ingente credito bancario per la somma di Euro 8.000.000,00 a fronte di garanzie ipotecarie.”

Se il soggetto XXX ha ottenuto un affidamento di così grande importanza, è stato quindi giudicato solvibile e affidabile: si deve escludere che possa essere considerato insolvente.

Per tali ragioni il Tribunale ha ordinato la cancellazione dalla Centrale Rischi: ciò dimostra come nella fattispecie delicata delle segnalazioni va data rilevanza sia alla ricostruzione storica dei fatti che hanno portato alle difficoltà economiche che dei comportamenti degli Istituti di credito.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

del 20/09/2010

Fa già discutere per alcune carenze e zone d’ombra rilevate dal Consiglio di stato e dal Consiglio n...

Ok alle dichiarazioni rese da teste non individuato

del 21/09/2010

La Corte di cassazione ha legittimato l'operato dei giudici di appello che hanno ammesso la condanna...