Consulenza o Preventivo Gratuito

Decreto sugli indennizzi agli investitori

del 30/05/2016

Contatta | Studio Legale Avvocato Fabio Benatti
Via Giardini 45 Modena 41124 Modena (MO)
Decreto sugli indennizzi agli investitori

Con il decreto legge n. 59 del 3 maggio 2016 sono stati previsti rimborsi a favore dei clienti delle quattro banche oggetto della procedura di risoluzione: Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, Banca delle Marche e Cassa di Risparmio di Chieti.

In particolare, per chi ha acquistato obbligazioni subordinate delle quattro banche entro il 12.06.2014 c’è la possibilità di ottenere, mediante apposita domanda al Fondo di Solidarietà, un indennizzo automatico pari al 80% del corrispettivo, al netto di oneri e spese connessi alle operazioni e della differenza tra rendimenti ottenuti e tasso sui Btp, purché il patrimonio mobiliare dell’investitore al 31.12.2015 sia inferiore a Euro 1000.000,00 e l’ammontare del reddito lordo nell’anno 2015 sia inferiore ad Euro 35.000,00. Per chi non rientra in tale casistica è prevista la possibilità di accedere alla procedura arbitrale stabilita dalla legge di stabilità 2016, le cui regole non sono però ancora state definite.

Quanto agli azionisti delle quattro banche l’unica possibilità resta la causa o l’accesso al nuovo Arbitro per le controversie finanziarie presso la Consob e a riguardo ci si può rivolgere a un avvocato per valutare caso per caso se sussistono, a fronte delle violazioni da parte della banca delle regole del Tuf e dei Regolamenti Intermediari Consob, i presupposti per tali iniziative.

Analogo discorso può essere fatto per gli azionisti di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca che, a fronte del sostanziale azzeramento del valore delle azioni, potranno far verificare a un legale la documentazione contrattuale anche al fine di contestare alla banca le violazioni della normativa prescritta a favore dei risparmiatori e in particolare delle regole di comportamento in materia di vendita di titoli non liquidi.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
La banca è responsabile se non informa sui rischi dell'investimento

Avv. Silvia Savigni del 10/05/2012

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (sentenza n. 6142 del 19/04/2012) conferma la respons...

Il bollo colpisce i conti deposito

Dott. Claudio Griziotti del 14/03/2012

Dopo la riforma delle pensioni e il ritorno della tassazione sugli immobili, la Manovra Monti, diven...

Nasce il conto corrente di base

Dott. Claudio Griziotti del 30/04/2012

Il conto corrente previsto dal decreto “Salva Italia” è stato presentato il 24 aprile scorso dopo la...