Consulenza o Preventivo Gratuito

Contratti di solidarietà: aumenta il sussidio

del 12/05/2016

Contratti di solidarietà: aumenta il sussidio

L’INPS (Messaggio n. 1760/2016) ha reso noto che entro il limite di spesa di 50 milioni di euro per l’anno 2016 ci sarà un incremento del 10% del trattamento di integrazione salariale straordinario per i contratti di solidarietà (ex art. 1 D.L. 30/10/1984, n. 726, convertito, con modificazioni dalla L. 19/12/1984 n. 863) stipulati prima della data di entrata in vigore del D.Lgs n. 148/15 le cui istanze di integrazione salariale siano state presentate entro la stessa data.

Il decreto Milleproroghe (decreto legge n. 210/2015), recante la proroga di termini previsti da disposizioni legislative prevede, solo per l’anno 2016 e per una durata massima di 12 mesi, che i contratti di solidarietà che rispettino questi requisiti ci sia un aumento del trattamento pari al 10% della retribuzione persa a seguito della riduzione d’orario.

L’INPS monitorerà i benefici fruiti, sia i pagamenti diretti che quelli a conguaglio, ai fini del rispetto del limite complessivo di disponibilità finanziarie fissato dalla legge dando evidenza, al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, del conseguimento dell’80% del tetto di spesa e provvedendo a interrompere l’erogazione dei benefici al raggiungimento dei 50 milioni di euro stanziati.

Con riferimento agli incrementi di integrazione salariale anticipati dalle aziende e posti a conguaglio nei flussi UniEmens l’INPS fornisce con lo stesso Messaggio le istruzioni operative e precisa che le operazioni di conguaglio andranno effettuate entro e non oltre il periodo di paga gennaio 2017.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Nel Lul ci va la retribuzione reale

Dott. Claudio Zaninotto del 28/12/2011

La risposta all’interpello proposto al Ministero del Lavoro dai colleghi consulenti del lavoro, in c...

Lavoro e stranieri: le ultime novità

Avv. Luca Failla del 02/01/2012

Con diversi provvedimenti sia di matrice nazionale sia di matrice comunitaria il lavoro degli strani...

Ho lavorato per un anno con contratto di collaborazione a progetto, ora l'azienda vorrebbe assumermi come apprendista: è corretto?

Dott. Claudio Zaninotto del 06/02/2012

Dipende. E’ senz’altro corretto se, nell’ipotesi di assunzione con qualifica di apprendista, l’attiv...