Consulenza o Preventivo Gratuito

Dropbox: guida all'archiviazione e alla condivisione dei documenti

del 23/11/2015

Dropbox: guida all'archiviazione e alla condivisione dei documenti

Cos'è e come funziona Dropbox? Rispondiamo ai principali dubbi sul servizio grazie a questa guida.

Dropbox: condividere e archiviare i documenti

Dropbox è un servizio che consente di archiviare i file ottenuti, di visualizzarli su qualsiasi tipo di dispositivo e di condividerli con altri utenti. Il programma sincronizza tutti file su ogni dispositivo utilizzato: questo significa che i file salvati sul PC saranno visibili anche sullo smartphone o sul tablet, ma patto che anche su di essi ci sia a possibilità di accedere al servizio, sul web o tramite l'applicazione dedicata. 

Per quanto riguarda la condivisione, essa può riguardare un file o più file, ed avviene tramite la comunicazione di un link, che diventa accessibile anche da chi non utilizza il servizio. Nel caso in cui un file sia condiviso (ad esempio con i colleghi di lavoro), tutti coloro che partecipano al progetto possono effettuare modifiche; il file modificato viene poi visualizzato da tutti gli utilizzatori. 

Dropbox è gratis?

Una delle prime domande che viene sollevata in merito al programma è come scaricare Dropbox gratis. Dropbox è a disposizione di tutti gli utenti gratuitamente; è necessario collegarsi al sito Dropbox.com/it (in italiano) e registrarsi al servizio. La registrazione è del tutto gratuita, così come gratis è la possibilità di scaricare l'app dedicata.

Per quanto riguarda l'applicazione, essa viene scaricata rapidamente cliccando sul link presente nella home page del sito. Dalla homepage è possibile accedere al servizio inserendo la mail e la password scelta in fase di registrazione. L'operazione è di pochissimi secondi, ed è possibile iniziare ad utilizzare fin da subito il servizio di archiviazione e condivisione.

Cos'è Dropbox Business? 

Dropbox Business è un servizio simile a quello appena presentato, ma pensato nello specifico per l'utilizzo aziendale. Rispetto alla versione base ha funzioni più avanzate ed un maggiore grado di sicurezza e di amministrazione dei file salvati. Diversamente dal servizio per tutti gli utenti però Dropbox Business è a pagamento (nel momento in cui scriviamo la tariffa è di 12 euro al mese per ogni utente), ma è possibile usufruire di un periodo di prova gratuito di trenta giorni.

Nel caso in cui l'utilizzatore di Dropbox Business sia una scuola o un ente no-profit o necessiti di condizioni particolari, è possibile usufruire di sconti dedicati, da concordare e richiedere all'ufficio dedicato (gli addetti rispondono dall'Italia).

L'utilizzo di Dropbox Business non è però obbligatorio per le aziende, che possono utilizzare anche il servizio gratuito se esso soddisfa le loro esigenze in merito alle capacità di archiviazione e condivisione dei dati. 


vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Severe norme per i Commercialisti

del 20/07/2010

Anche per i Commercialisti è in arrivo una “stretta” dal regolamento disciplinare se non pagano la...

Riaddebito di spese tra professionisti

del 16/09/2010

La Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro ha emesso un parere che precisa le modalità di trattam...