Consulenza o Preventivo Gratuito

Disabili: nuovo contrassegno di riconoscimento per i veicoli

del 14/09/2015

Disabili: nuovo contrassegno di riconoscimento per i veicoli

Disabili: nuovo contrassegno di riconoscimento per i veicoli

A partire dal 15 settembre anche il nostro paese ha recepito la normativa europea che prevede l'uniformazione per gli stati membri dei contrassegni che identificano i veicoli con disabili a bordo o alla guida. Quali sono le novità e cosa è necessario fare per mettersi in regola?

Contrassegno disabili: le novità

La prima novità riguardo al contrassegno di riconoscimento per i veicoli con persone affette da disabilità riguarda il colore; il nuovo cartellino è infatti azzurro e non più arancione come in precedenza. La novità non è però solo estetica; infatti il cartellino blu risponde allo standard europeo, con l'indicazione del tipo di documento nelle lingue comunitarie, l'indicazione dell'ente che lo ha rilasciato e il numero progressivo di identificazione. Un'altra importante novità riguarda inoltre la presenza di una fotografia identificativa del disabile, in modo da prevenire gli utilizzi illeciti (come ad esempio l'utilizzo dei parcheggi riservati da parte di altri conducenti del veicolo).

Per tutelare la privacy, la fotografia non sarà però visibile sulla facciata esposta sul parabrezza, ma viene riportata sul retro con la firma della persona interessata.

I titolari di contrassegno di invalidità avrebbero già dovuto ricevere a casa una comunicazione con le indicazioni per l'ottenimento del nuovo riconoscimento, obbligatorio per legge. Chi verrà sorpreso ad essere in possesso del vecchio cartellino arancione potrebbe infatti incorrere in una sanzione.

Anche in caso di mancato ricevimento del cartellino stesso, è necessario rivolgersi al comune di residenza della persona interessata e richiedere il rilascio del nuovo documento, che avviene senza la necessità di sottoporsi a nuovi accertamenti medici.

Novità anche per quanto riguarda la durata del contrassegno, che è valido per cinque anni anche per le disabilità non temporanee. Il rinnovo avverrà in maniera molto semplice come avviene per il rilascio e da anche in questo caso non saranno necessarie ulteriori visite di accertamento.

Disabili e nuova segnaletica stradale

Lo stesso provvedimento che ha sancito l'entrata in vigore del cartellino azzurro ha individuato anche nuove norme per la segnaletica stradale che riguarda le persone diversamente abili. Le righe che delimitano i parcheggi riservati dovranno essere gialle, con una sedia a rotelle di colore blu rappresentata all'interno dello spazio di parcheggio.

Sarà facoltà dei singoli comuni emettere delibere per la concessione gratuita dei parcheggi a pagamento in caso di occupazione di tutti i posti riservati.

Confermate infine le sanzioni che prevedono una multa fino a 335 euro per gli utilizzi impropri dei contrassegni per disabili, così come i provvedimenti di ambito penale in caso di contraffazione degli stessi.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

del 20/09/2010

Fa già discutere per alcune carenze e zone d’ombra rilevate dal Consiglio di stato e dal Consiglio n...

Ok alle dichiarazioni rese da teste non individuato

del 21/09/2010

La Corte di cassazione ha legittimato l'operato dei giudici di appello che hanno ammesso la condanna...