Consulenza o Preventivo Gratuito

In due sul motorino e nuove regole UE

del 06/08/2015

In due sul motorino e nuove regole UE

È possibile per due minori circolare su uno stesso ciclomotore? Se fino a pochi giorni fa la risposta sarebbe stata negativa, da pochi giorni a questa parte non è più così (a meno che si tratti di minori di sedici anni). Il nostro paese ha infatti recepito la direttiva europea in merito alle cosiddette "Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea", che contengono diverse misure, anche in abito di leggi sulla circolazione stradale.

Le principali novità del provvedimento: il trasporto di passeggeri sui motorini

Il Senato ha approvato in via definitiva le nuove norme che permetteranno al nostro paese di adeguarsi alle regole europee (il rischio in caso di mancata approvazione sarebbe stata un'infrazione).

In particolare per quanto riguarda la circolazione di più persone su ciclomotore di bassa cilindrata è stato stabilito che i ragazzi che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età ed in possesso di una patente A, A1 o B1 sono abilitati anche al trasporto di un passeggero. È da precisare però che il ciclomotore in questione dovrà essere omologato per due persone, altrimenti il divieto permane, a prescindere dall'età del conducente e dalla patente posseduta nel caso si tratti di un veicolo con cilindrata fino a 50 cc.

Immutato invece il divieto di trasporto di altre persone per i ragazzi di quindici e di quattordici anni, età minima per l'ottenimento delle patenti destinate ai ciclomotori di piccola cilindrata.

Fino all'entrata in vigore della nuova legge, il divieto era invece per tutti i minorenni, a prescindere dalla tipologia di motorino guidato e dalla sua cilindrata.

Le altre novità: disabilità e campo visivo

Un'ulteriore novità contenuta nel provvedimento riguarda le persone diversamente abili. È stato infatti abolito il limite di traino di massimo 750 kg per chi possiede una patente una patente speciale per disabilità. Di conseguenza tutte le persone in possesso di patente potranno condurre un veicolo che traina un rimorchio senza limiti di peso dello stesso, sempre e comunque rispettando quando prescritto dal codice della strada. 

Novità anche per i requisiti minimi per l'ottenimento delle patenti di guida. La nuova legge infatti ha modificato l'estensione del campo visivo in altezza, che dai precedenti 25 gradi passa ora a 30 gradi.  Invariato invece il campo visivo, che per avere accesso alla patente deve essere almeno di 160 gradi.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Incidenti stradali: danni per i giorni di agonia

Avv. Vanda Cappelletti del 04/06/2012

In caso di incidente stradale in cui il colpevole causa il decesso di un'altra persona, gli eredi di...

Vacanze e furgoni: quando è consentito l'uso?

La redazione del 31/07/2015

Si può utilizzare un furgone per gli spostamenti di persone e merci da e verso i luoghi di vacanza?...

Piccola introduzione al sistema di iniezione elettronica

Dr. Ing. Stefano Ferrigno del 21/01/2013

C’era una volta il carburatore: l’iniezione elettronica ha ormai preso il sopravvento sui veicoli...