Consulenza o Preventivo Gratuito

Mantenimento figlia e rendicontazione

del 24/06/2015

L’ex-marito non ha diritto di chiedere il rendiconto delle spese sostenute per il mantenimento della figlia.

Questo è quanto sostenuto dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 12645/15 depositata il 18 giugno scorso.

E’ una sentenza che si rifà all’orientamento precedentemente della Cassazione.

Il mantenimento per i figli viene stabilito in maniera forfettaria tenuto conto della capacità patrimoniale dei due genitori e per questo motivo l’onerato non ha diritto di chiedere un rendiconto delle spese sostenute dall’altro.

Il mantenimento ha la funzione di provvedere ad una molteplicità di esigenze, tra cui, come ritiene la Cassazione, quelle abitative, scolastiche, sportive, sanitarie e sociali, relative all’assistenza morale e materiale ed all’opportuna predisposizione di una stabile organizzazione domestica, idonea a rispondere a tutte le necessità di cura e di educazione.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Separazione dei coniugi: il diritto di visita dei nonni

del 08/07/2010

Una delle innovazioni più importanti dell’ultima riforma del diritto di famiglia è rappresentata da...

Corrispondenza riservata

del 19/07/2010

Tribunale di Monza - Giudice Monocratico Pastore - 07/10/09 - ART. 616 C.P. Non è rilevante penalm...

Le crisi coniugali nelle unioni di lunga durata

del 23/07/2010

Da ricerche Istat presso le cancellerie dei 165 tribunali civili italiani, su 1000 matrimoni 286 fin...