Consulenza o Preventivo Gratuito

APP nuova frontiera dell’economia internazionale

del 18/02/2014

Fino a pochi anni fa, il mercato delle “APP”, le applicazioni per Smartphone e Tablet, era semplicemente inesistente.

Oggi, oltre a rappresentare una vera e propria rivoluzione culturale e sociale – chi di noi può ormai farne a meno? – il mercato delle applicazioni sembra aver determinato una incredibile scossa economica di portata mondiale. Basta dare un’occhiata ai dati emersi da uno studio commissionato dalla Commissione Europea e condotto da Gigaom, impresa che studia le nuove tecnologie informatiche.

Numeri da capogiro: il volume di affari del mercato delle APP è pari a 17,5 miliardi di euro ed è destinato a crescere in maniera esponenziale. È stato calcolato che, entro il 2018, il fatturato arriverà a quota 65 miliardi di euro generando così, notizia molto gradita dopo anni di crisi, ben 5 milioni di posti di lavoro.

La buona notizia è duplice per i cittadini del vecchio continente: l’Europa è alla pari con gli Stati Uniti nella competitività del settore informatico, i cui ricavi sono quasi del tutto uguali.

Ma non culliamoci sugli allori, specialmente noi italiani: nella realizzazione delle App, il freno arriva al momento dell’esportazione e, sui mercati esteri, le nostre applicazioni ancora non decollano. Fra le prime 50 App nella classifica delle più vendute e diffuse nel mondo, non compare nessuna App realizzata nel Bel Paese. Gran Bretagna, Germania e Francia, invece, sono i capi fila delle nazioni europee capaci di conquistare anche i mercati esteri.

Altre curiosità. Quali sono ad oggi le App più diffuse e apprezzate dagli utenti globali? Quelle dedicate ai giochi online, numerosissime. Evidentemente, anche e soprattutto in questi tempi di crisi, la gente ha bisogno di divertirsi...

Le aziende top nel settore App di giochi sono tutte nord europee: Rovio, King.com, Supercell. Il settore è in grande fermento e rappresenta una risorsa con il suo milione di posti di lavoro attuali. Di  questi, circa 800.000 impiegati nei settori strategici Marketing e Comunicazione. Le previsioni statistiche sono comunque al rialzo: entro il 2018 i posti di lavoro legati al settore specifico possono arrivare all’enorme cifra di 2,7 milioni di persone.

Qualche altro dato commerciale: nel 2013, sono stati spesi 6,1 miliardi di euro suddivisi fra clientela e operatori del canale pubblicitario, si calcola però che entro il 2018, si potrebbe giungere a un volume di affari pari a circa 20 miliardi di euro e generare nei prossimi 5 anni ricavi di circa 63 miliardi ogni anno.

Ultimissimo sfizio statistico: sapete quante App sono state scaricate nel 2013? Quasi 95 miliardi!

Facile comprendere perché i fondi previsti dall’Unione Europea per il periodo 2014/2020 saranno probabilmente pari a 25 miliardi di euro. Per tutti i giovani e aspiranti professionisti del settore, dunque, abbiamo un consiglio: specializzatevi nella realizzazione di App per Android o Apple...


vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA
SULLO STESSO ARGOMENTO
Grecia, piano di bailout in preparazione

Fabio Ferrara, commercialista del 09/07/2015

Per la prima volta il Consiglio ha aperto all'ipotesi di un "ragionevole" alleggerimento del debit...

Regolamento Ue sul livello emissioni dei veicoli commerciali leggeri

del 30/12/2010

Il Consiglio dei Ministri dell’Ambiente dell’Unione Europea ha approvato un regolamento che definisc...

La banca è responsabile se non informa sui rischi dell'investimento

Avv. Silvia Savigni del 10/05/2012

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (sentenza n. 6142 del 19/04/2012) conferma la respons...