Consulenza o Preventivo Gratuito

Ferragamo: vittoria contro la contraffazione

del 08/01/2014

Finalmente, un’importante vittoria del made in Italy su scala globale. Il tutto grazie a una causa civile intentata lo scorso Gennaio dalla casa di moda Salvatore Ferragamo contro la contraffazione online dei suoi famosi prodotti.

La vicenda processuale ha avuto luogo negli Stati Uniti e ha portato, grazie alla sentenza del tribunale del distretto meridionale di New York, a un risarcimento ragguardevole per il marchio tricolore: 4,3 milioni di dollari e, naturalmente, una vittoria simbolica per tutti gli operatori del made in italy.

La vicenda

La casa di moda Salvatore Ferragamo, all’inizio dell’anno giunto ormai al termine, aveva citato in giudizio i quindici titolari di novantacinque nomi a dominio. La truffa, infatti, avveniva su internet: i delinquenti commercializzavano attraverso siti di e-commerce articoli contraffatti a firma (ovviamente truffaldina!) Ferragamo.

Non era la prima volta che negli USA, l’azienda di moda era dovuta ricorrere alle aule di tribunale per sconfiggere truffatori e contraffattori del proprio marchio, responsabili di evidenti ripercussioni negative sull’immagine aziendale e su fatturati del gruppo.

In una causa precedente, la stessa Corte del tribunale di New York aveva disposto che le registrazioni dei nomi a dominio illegalmente acquistati a nome dei truffatori fossero trasferiti alla Società Salvatore Ferragamo, e aveva anche imposto l’oscuramento del commercio elettronico in questione.

Arrivati al giorno d’oggi, a conclusione di una vera e propria battaglia portata avanti dal marchio contro il mercato illegale della contraffazione, la Corte ha stabilito il cospicuo risarcimento pari a 4,3 milioni di dollari.

Entusiastico, naturalmente, il commento di Ferruccio Ferragamo, Presidente del Gruppo Salvatore Ferragamo, dopo la sentenza a stelle e strisce:

Accogliamo con grande soddisfazione questa decisione presa dalla Corte di New York che ha compreso il pericolo rappresentato dalla contraffazione online per i consumatori. Come azienda siamo impegnati nella tutela del nostro marchio e nella lotta alla contraffazione, che da molti anni assedia i marchi più importanti del settore della moda e del lusso. Internet è divenuto ormai un canale di primaria importanza per chi traffica in prodotti contraffatti, ed è al centro delle ultime azioni legali intraprese dal nostro gruppo, storicamente fra i più bersagliati dal fenomeno”.

Quello della contraffazione dei prestigiosi marchi Made in Italy è un tema capitale per il futuro del nostro intero sistema economico. La contraffazione mina pesantemente una parte dell’economia nazionale: anche quando si tratta di contraffazioni che avvengono al di fuori dei nostri confini, infatti, il danno d’immagine e di fatturato è pressappoco lo stesso.

Salvaguardare l’originalità, ricordiamolo, vuol dire anche garantire il lavoro di migliaia di persone. Elemento fondamentale in tempo di crisi come il nostro.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

del 20/09/2010

Fa già discutere per alcune carenze e zone d’ombra rilevate dal Consiglio di stato e dal Consiglio n...

Ok alle dichiarazioni rese da teste non individuato

del 21/09/2010

La Corte di cassazione ha legittimato l'operato dei giudici di appello che hanno ammesso la condanna...