Consulenza o Preventivo Gratuito

Bonus Libri 2013-2014 a Roma e Milano

del 09/09/2013

Con l'approssimarsi della data di apertura del nuovo anno scolastico arriva anche il momento, per le famiglie che si trovano in gravi difficoltà economiche, di poter usufruire del Bonus Libri 2013-2014, il contributo che permette loro di acquistare il materiale didattico necessario per le scuole elementari, medie e superiori.

I Comuni hanno già diffuso attraverso il web, le proprie segreterie e i Caf, le modalità di richiesta per poter ottenere il buono libri 2013-2014.

Per quanto riguarda Roma a partire dall'inizio di settembre le famiglie che possiedono i requisiti necessari per avere il bonus libri dovranno ritirarlo direttamente nell'istituto scolastico a cui è iscritto l'alunno che ne godrà. Il buono avrà effetto immediato, ciò significa che non sarà necessario anticipare le spese e aspettare il rimborso. Le cedole non potranno essere spese ovunque ma solo nei punti vendita che aderiscono all'iniziativa. Per sapere quali sono i negozi in cui è possibile utilizzare il buono si potrà consultare un elenco apposito che, a ridosso dell'apertura delle scuole, sarà pubblicato sul portale del Comune di Roma all'indirizzo www.comune.roma.it/‎. I requisiti necessari dovranno essere la residenza dell’alunno nel Comune di Roma un reddito ISEE non superiore a € 10.632,94.

Il comune di Milano e più in generale la regione Lombardia hanno previsto, per l’anno scolastico 2013 2014, un contributo per le famiglie residenti nel loro territorio, chiamato Dote Scuola. Si tratta di un voucher, utilizzabile nei negozi convenzionati e scuole elementari, medie e superiori accreditate. La richiesta va inoltrata all'indirizzo https://www.scuola.dote.regione.lombardia.it/ entro il 30 settembre. Per quanto riguarda il comune di Milano si accede al sito istituzionale www.comune.milano.it, sezione “come fare per”, sotto sezione “educazione e istruzione” e infine “Servizi per famiglie e studenti”.

La Dote Studio per le scuole statali si divide in sostegno del reddito e Dote di merito. Nel primo caso il voucher viene concesso alle famiglie che versano in condizioni economiche difficili e può essere utilizzato per il pagamento della mensa o per l'acquisto di libri o materiale scolastico. I requisiti necessari sono: un età massima di 21 anni; essere iscritto e frequentare una scuola del territorio o regioni confinanti (se lo studente torna abitualmente a casa)e far parte di un nucleo familiare residente in Lombardia con reddito ISEE massimo di 15.458 €.

Il contributo di merito fa invece riferimento alla carriera scolastica dello studente, per cui si fa richiesta, che frequenta il terzo anno delle medie o i successivi cinque anni delle superiori. Anche in questo caso sono necessari tutti i requisiti richiesti in precedenza con una differenza, ovvero che il reddito ISEE non superi i 20 mila euro. La domanda può essere inoltrata da un genitore dello studente, da altri soggetti che lo rappresentano o dallo stesso studente se già maggiorenne.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

In arrivo il Regolamento di attuazione sulla conciliazione

del 20/09/2010

Fa già discutere per alcune carenze e zone d’ombra rilevate dal Consiglio di stato e dal Consiglio n...

Ok alle dichiarazioni rese da teste non individuato

del 21/09/2010

La Corte di cassazione ha legittimato l'operato dei giudici di appello che hanno ammesso la condanna...