Consulenza o Preventivo Gratuito

L'importanza attuale del conto deposito

del 17/05/2013

Un  conto deposito  è un prodotto bancario che si distingue dal tradizionale conto corrente per essere un semplice deposito di denaro remunerato.

Il conto deposito può essere libero o vincolato.

Nel caso di conto deposito libero il titolare ha la disponibilità in qualsiasi momento dei soldi depositati; nel caso del conto di deposito vincolato, invece, i propri risparmi possono essere ritirati soltanto alla scadenza del periodo di vincolo (da 1 mese a 60 mesi).

Il vincolo viene remunerato con interessi maggiori; possono essere previste penali per ritirare i soldi prima della scadenza che generalmente consistono nella mancata corresponsione degli interessi.

Dal primo gennaio 2012 l’aliquota fiscale è stata ridotta al 20%; ad essa bisogna aggiungere l’imposta di bollo dello 0,15%.

L'investimento in un conto deposito, nell’attuale fase di mercato, si prospetta assai interessante dal punto di vista del rapporto rischio / rendimento rispetto ai titoli di stato ed alle obbligazioni con rating investment grade. C'è inoltre da aggiungere che, in particolar modo dopo la crisi cipriota, i depositi sino a 100.000,00.=  euro per intestatario possono essere considerati sicuri.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Grecia, piano di bailout in preparazione

Fabio Ferrara, commercialista del 09/07/2015

Per la prima volta il Consiglio ha aperto all'ipotesi di un "ragionevole" alleggerimento del debit...

Regolamento Ue sul livello emissioni dei veicoli commerciali leggeri

del 30/12/2010

Il Consiglio dei Ministri dell’Ambiente dell’Unione Europea ha approvato un regolamento che definisc...

La banca è responsabile se non informa sui rischi dell'investimento

Avv. Silvia Savigni del 10/05/2012

Una recente sentenza della Corte di Cassazione (sentenza n. 6142 del 19/04/2012) conferma la respons...