Consulenza o Preventivo Gratuito

Rivalutazione di terreni e partecipazioni: scadenze

del 19/02/2013

Rivalutazione di terreni e partecipazioni: scadenze
Si può valutare di meno un’area precedentemente già rivalutata? Le imposte pagate in più che fine fanno?

Facciamo una piccola premessa prima di rispondere al quesito.

La legge di stabilità 2013, al comma n. 473, ripropone le agevolazioni fiscali introdotte e disciplinate dagli artt. 5 e 7 della L. 448/2001 riguardanti la rideterminazione:

£ del valore di acquisto delle partecipazioni

£ dei terreni edificabili e con destinazione agricola detenuti dalle persone fisiche

Questi beni devono essere posseduti alla data del primo gennaio 2013, il versamento dell’imposta sostitutiva deve essere effettuato entro il 30 giugno 2013, le perizie giurate di stima dovranno essere giurate entro il 30 giugno 2013 e la data di riferimento dei valori è quella dell’01 gennaio 2013.

L’imposta sostitutiva dovuta deve essere versata alternativamente in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2013 oppure in tre rate annuali di uguale importo alle scadenze:

1° rata entro il 30.06.2013

2° rata entro il 30.06.2014 maggiorata di interessi al 3% annuo

3° rata entro il 30.06.2015 maggiorata di interessi al 3% annuo

In caso di nuova rivalutazione il decreto sviluppo 2011 aveva introdotta la possibilità di detrarre, dall’imposta sostitutiva  che si andava a rideterminare quella già versata nelle precedenti rivalutazioni in modo che si dovesse versare solamente la differenza in più che ne scaturiva dalla nuova rivalutazione.

Inoltre tale decreto ha previsto la possibilità per i contribuenti che dovessero decidere di non procedere alla predetta compensazione di chiederne il rimborso entro 48 mesi dalla data di effettuazione del pagamento dell’intera imposta o della prima rata relativa all’ultima rideterminazione effettuata.

L'agenzia delle Entrate ha chiarito (risoluzione 111/E/2010), infatti, che è possibile rideterminare il valore di un terreno, già oggetto in precedenza della medesima disposizione agevolativa, anche nel caso in cui la seconda perizia giurata di stima riporti un valore inferiore a quello risultante dalla perizia precedente. In questo caso è possibile compensare la sostitutiva dovuta in base all'ultima rivalutazione con quanto precedentemente versato. Si ritiene, invece, preclusa la possibilità di recuperare l'eventuale eccedenza di imposta versata in quanto il Dl 70/2011 (articolo 7, comma 2, lettera f) prevede che l'importo del rimborso non può essere comunque superiore all'importo di quanto dovuto in base all'ultima rideterminazione del valore effettuata.

Esempio

Considerato che intende usufruire dell’attuale rivalutazione all’1/1/2013 e che il valore del terreno risulta inferiore a quello precedente (€ 60.000 anziché di € 85.000).

Ne consegue che:

- imposta sostitutiva da rivalutazione all’ 30/06/2013 € 2.400 (60.000 x 4%)

- imposta sostitutiva precedente rivalutazione € 3.400 (già versata)

differenza - € 1000

In tal caso il sig. Bianchi può alternativamente:

- versare l’imposta sostitutiva dovuta per la nuova rivalutazione e chiedere a rimborso quanto precedentemente versato;

- scomputare dall’imposta sostitutiva per la nuova rivalutazione quanto già versato.

In entrambi i casi l’eccedenza di € 1.000 non è rimborsabile.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Dieta mediterranea Patrimonio Immateriale dell’Umanità

del 18/11/2010

ll Comitato Intergovernativo della Convenzione sul Patrimonio Immateriale dell’Umanità UNESCO ha pro...

Le comparazioni balistiche

Emanuele Paniz del 16/02/2011

Gli effetti di munizionamento repertati, ossia i bossoli e proietti provenienti delle cartucce impie...

Il ripristino delle matricole

Emanuele Paniz del 08/03/2011

Lo scopo di imprimere un seriale (sigla numerica o alfanumerica) su un oggetto è permettere la rapid...