Consulenza o Preventivo Gratuito

Addebito della separazione: sufficiente il tradimento?

del 11/02/2013

Addebito della separazione: sufficiente il tradimento?

Il Codice Civile prevede che il Giudice, pronunziando la separazione, possa dichiarare, ove ne ricorrano le circostanze e ne sia richiesto, a quale dei coniugi debba essere addebitata in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri derivanti dal matrimonio.

Il fedifrago perderà ogni diritto al mantenimento e, in caso di morte dell’ex, riceverà solo un assegno vitalizio se all’apertura del testamento percepirà gli alimenti.

Il Giudice pronuncia l’addebito solo quando venga fornita prova che l’irreversibile crisi coniugale si ricollega esclusivamente al comportamento contrario ai doveri coniugali tenuto da uno dei coniugi (Cass. Civ., sent. 14042/2008; Cass. Civ., sent. 21245/2010).

La Cassazione ha ribadito che l’allontanamento dalla casa coniugale non concreta una violazione del dovere matrimoniale alla coabitazione e non è motivo di addebito ogni qual volta la decisione di lasciare la casa sia intervenuta nel momento in cui l’intollerabilità della prosecuzione della convivenza si sia già verificata (Cass. 5.02.2008 n.2740,  Cass. 20.01.2006 n.1202, Cass. 10.06.2005 n.12373, Cass. 11.08.2000 n.10682).

Anche il tradimento in sé non basta: quando la relazione extraconiugale abbia seguito e non preceduto l’insorgere della crisi coniugale, (Cass. 28 maggio 2008 n. 1402) non è motivo bastevole per l’addebito.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Separazione dei coniugi: il diritto di visita dei nonni

del 08/07/2010

Una delle innovazioni più importanti dell’ultima riforma del diritto di famiglia è rappresentata da...

Corrispondenza riservata

del 19/07/2010

Tribunale di Monza - Giudice Monocratico Pastore - 07/10/09 - ART. 616 C.P. Non è rilevante penalm...

Le crisi coniugali nelle unioni di lunga durata

del 23/07/2010

Da ricerche Istat presso le cancellerie dei 165 tribunali civili italiani, su 1000 matrimoni 286 fin...