Consulenza o Preventivo Gratuito

I crediti garantiti e la revocatoria fallimentare

del 19/11/2012

I crediti garantiti e la revocatoria fallimentare

Sul punto si sono espresse le sezioni Unite della Corte di Cassazione che, con sentenza n. 16784 del 12 agosto 2005, hanno ribadito che il pagamento effettuato dal terzo fideiussore non è revocabile, ai sensi dell'art. 67, comma 2, della legge fallimentare, quando risulti che il terzo ha effettuato il pagamento con somme proprie (non con fondi riconducibili alla società) e senza alcun animo di rivalsa nei confronti del debitore principale.


In questo caso, infatti, il pagamento è effettuato dal garante allo scopo di adempiere l'obbligazione di garanzia - che è un’obbligazione autonoma, ancorché accessoria e di contenuto identico rispetto all'obbligazione principale -  al fine di evitare le conseguenze a cui resterebbe esposto nel caso di inadempimento da parte del debitore principale.


Tale circostanza, unitamente al fatto che il terzo non agisca poi nei confronti del debitore principale per la restituzione delle somme pagate, fa sì che non vi sia in alcun modo lesione della par condicio creditorum con conseguente inapplicazione della “sanzione” dell’inefficacia del pagamento effettuato dal garante, prevista dalla legge fallimentare.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Il credito ante-fallimento non è un costo in bilancio

del 03/11/2010

Non sono deducibili e quindi non possono essere iscritti in bilancio come costi i crediti non riscos...

Il sovraindebitamento e la procedura di composizione della crisi

Avv. Nicola Soldati del 16/01/2012

Con la pubblicazione del decreto legge 22 dicembre 2011, n. 212 è stato introdotto nel nostro ordina...

Il recesso del socio

Rag. Lisa Di Sacco del 18/01/2012

Il diritto di recesso consiste nel diritto del socio di sciogliere il rapporto contrattuale che lo l...