Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Irap agricola

del 01/09/2015
CHE COS'È?

Irap agricola: definizione

L'Irap agricola è un'imposta che, fino ad oggi, ha colpito tutti gli imprenditori agricoli italiani. E' probabile, comunque, che presto il detestato balzello verrà soppresso dal governo Renzi, almeno stando alle recenti affermazioni del ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. "Il 2016 è l'anno di una svolta fiscale soprattutto sul settore agricolo e tra correzione, abolizione dell'Imu agricola e abolizione dell'Irap agricola noi possiamo fare un'operazione molto forte, a tutto vantaggio della difesa del reddito degli agricoltori, in un particolare momento come questo", ha dichiarato Martina. Auspica l'abolizione dell'Irap agricola anche il presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo. Gli imprenditori agricoli incrociano le dita e sperano che verrà eliminata l'Irap agricola, tributo che tuttora grava sugli imprenditori individuali e su quelli che operano in forma di società di persone e di capitali, ad eccezione di quelli che hanno un volume d'affari inferiore ai 7.000 euro annui, quindi coloro che sono esclusi da qualsiasi adempimento ai fini Iva. Ricordiamo che recentemente l'aliquota dell'Irap agricola è stata ridotta di 10 punti percentuali, attestandosi ora all'1,7%.


COME SI FA

Come stabilire la base imponibile dell'Irap agricola

Determinare la base imponibile dell'Irap agricola, a cui sono assoggettati agricoltori e allevatori non è poi così difficile. In sostanza, si tratta dei compensi soggetti all'Iva al netto di determinati elementi, come beni comprati per svolgere l'attività agricola, somme spese per apprendisti e disabili,  o deduzioni forfettarie per i lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato. Ovviamente non tutto è deducibile ai fini della determinazione della base imponibile dell'Irap agricola, come i corrispettivi per prestazioni di lavoro autonomo non svolte abitualmente e le somme spettanti agli associati in partecipazione. Le società di persone differenti da quelle semplici e le società di capitali stabiliscono la base imponibile dell'Irap agricola in base alle norme che valgono per le imprese commerciali. In sintesi, dunque, per calcolare la base imponibile dell'Irap agricola si fa la differenza tra i compensi soggetti a registrazione ai fini Iva e le spese sostenute per svolgere l'attività agricola soggette a registrazione ai fini Iva. 


CHI

Chi deve presentare la dichiarazione

Vediamo nel dettaglio chi è obbligato a presentare la dichiarazione Irap agricola e chi, invece è esonerato. Devono, senza dubbio, presentare la suddetta dichiarazione tutti gli imprenditori agricoli titolari di reddito agrario e coloro che esercitano attività di allevamento e stabiliscono il reddito sulla base di un calcolo che fa leva sul 'quantum' di animali allevati. Non devono, invece, presentare la dichiarazione Irap agricola gli imprenditori agricoli il cui volume d'affari annuo non sia superiore ai 7.000 euro, non soggetti agli obblighi Iva, sempre che non abbiano rinunziato all'esenzione e non svolgano altre attività soggette all'Irap. Ricordiamo che il D.L. n.4 del 2015 ha annoverato tra i costi deducibili ai fini Irap agricola anche quelli relativi ai lavoratori agricoli assunti a tempo determinato. Ricordiamo che in Italia, attualmente, sono circa 250.000 le imprese agricole assoggettate al pagamento dell'Irap agricola, soprattutto quelle di piccole-medie dimensioni. Troppe. Ecco perché il Governo ha intenzione di abolire tale balzello. 


FAQ

1. Irap agricola: verrà abolita?

Il ministro Martina ha asserito nelle ultime ore che nel 2016 l'Irap agricola verrà abolita. In questo modo, gli imprenditori agricoli potranno svolgere la loro attività senza sentirsi oppressi da un'imposta considerata sempre ostile. 

2. Determinazione base imponibile Irap agricola

Per determinare la base imponibile dell'Irap agricola, gli imprenditori agricoli fanno riferimento generalmente all'art. 9 del D.lgs. n. 446/1997, che contempla la differenza tra i compensi percepiti e gli acquisti fatti per svolgere l'attività agricola.
vota  

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati

DICHIARAZIONI DEI REDDITI: VOCI CORRELATE

Dichiarazione dei redditi

di Rag. Romana Romoli del 27/04/2012

Alla fine di ogni annualità il contribuente deve comunicare all'Amministrazione Finanziaria un riepi..

Modello Unico Persone Fisiche

di Rag. Romana Romoli del 27/04/2012

Il Modello Unico è un modello unificato tramite il quale è possibile presentare più dichiarazioni fi..

Modello ISEE

di Dott.ssa Lisa Di Sacco del 11/11/2011

Il modello ISEE (Indicatore di Stato Economico Equivalente) consente di calcolare uno specifico para..

Modello Unico Enti non commerciali

di Rag. Romana Romoli del 01/06/2011

Il Modello Unico è un modello unificato delle dichiarazioni tramite il quale è possibile presentare ..

Modello 730

di Rag. Leone Mario Giudici del 27/04/2012

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi semplificato dedicato ai lavoratori dipendenti ..