Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Svalutazione e perdite su crediti

del 15/12/2011
CHE COS'È?

Svalutazione e perdite su crediti: definizione

I crediti devono essere iscritti in bilancio al presunto valore di realizzo (n. 8, articolo 2426 codice civile); eventuali perdite per inesigibilità non devono gravare sul conto economico degli esercizi futuri in cui esse si manifesteranno con certezza, ma, in applicazione dei principi della competenza e della prudenza amministrativa, devono gravare sugli esercizi in cui le perdite si possono ragionevolmente prevedere.
Si tratta di un criterio di valutazione soggettivo che non deve essere, però, interpretato come libero arbitrio concesso all’amministratore che è chiamato ad effettuare un processo valutativo al fine di esporre i crediti ad un valore di presunto realizzo in linea con l’obiettivo della rappresentazione veritiera e corretta.

Dott. Prof. Fabrizio Bava
Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Ivrea, Pinerolo e Torino
Studio Sac di Bosso Carola & C. - Studio Bava

COME SI FA
L’OIC 15, il principio contabile nazionale di riferimento, prevede che il fondo svalutazione crediti debba essere individuato attraverso l’analisi:
  • a) dei singoli crediti;
  • b) di ogni altro elemento di fatto esistente o previsto.
Secondo il principio contabile l’ammontare del fondo svalutazione crediti deve essere determinato attraverso:
  • l’analisi dei singoli crediti e la determinazione delle perdite presunte per ciascuna situazione di inesigibilità già manifestatasi;
  • la stima, in base all'esperienza e ad ogni altro elemento utile, delle ulteriori perdite che si presume si dovranno subire sui crediti in essere alla data di bilancio;
  • la valutazione dell’andamento degli indici di anzianità dei crediti scaduti rispetto a quelli degli esercizi precedenti;
  • le condizioni economiche generali, di settore e di rischio paese.
In caso di manifestazione di una perdita di un credito, in presenza di un fondo svalutazione crediti, deve essere preventivamente utilizzato il fondo svalutazione e, soltanto in caso di insufficienza di tale fondo, si iscriverà un costo costituito dalla perdita su crediti in conto economico.
Il fondo svalutazione crediti costituisce quindi lo strumento tecnico grazie al quale il costo del mancato incasso dei crediti insiste sul conto economico dell’esercizio in cui è stata effettuata la vendita (in applicazione del principio di competenza economica) e non sul conto economico dell’esercizio in cui si è sostenuta la perdita su crediti.

CHI
La valutazione dei crediti è un’attività di competenza del redattore del bilancio.

FAQ

Quando l’impresa ha un credito verso un cliente che sta per fallire, è necessario svalutarlo o si deve attendere la sentenza di fallimento?

La svalutazione dei crediti deve essere effettuata tenendo conto anche delle perdite latenti; in caso di rischio di fallimento, pertanto, è necessario procedere alla svalutazione indipendentemente dalla sentenza o da altri aspetti di tipi documentale/formale.

È possibile svalutare i crediti applicando una percentuale fissa sul fatturato?

No, il presunto valore di realizzo deve essere determinato analizzando le specifiche situazioni in cui si trovano le imprese nei confronti delle quali sono vantati i singoli crediti, in particolare tenendo conto del periodo trascorso dalla scadenza originariamente prefissata.

La svalutazione crediti è fiscalmente deducibile?

La svalutazione crediti è deducibile limitatamente ad un importo forfettario corrispondente allo 0,5% dei crediti che risultano iscritti in bilancio alla data di chiusura dell’esercizio.
vota  

DISCUSSIONI ARCHIVIATE

FILIPPO

29/02/2012 22:13:54

Ma quindi in caso di svalutazione crediti bisogna per forza aprire un fondo svalutazione? In quanto si può anche non avere!

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

BILANCIO: VOCI CORRELATE

Bilancio: deposito al registro delle imprese

di del 29/03/2017

Le società di capitali che sono tenute a effettuare il deposito del bilancio presso il Registro dell..

Bilancio: budget

di del 30/05/2011

Il budget rappresenta lo strumento tecnico che riassume in termini quantitativi i principali obietti..

Bilancio in formato XBRL

di del 14/11/2011

Come è noto il bilancio rappresenta un importante obbligo di comunicazione stabilito dall’articolo 2..

Bilancio: rendiconto

di del 25/07/2017

Il rendiconto di bilancio è un documento finanziario, che è stato reso obbligatorio a partire dal 1°..

Bilancio: business plan

di del 14/11/2011

Il business plan è un importante strumento di pianificazione economica e finanziaria fondamentale in..