Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Ecodesign: sostenibilità

del 06/02/2012
CHE COS'È?

Ecodesign sostenibilità: definizione

Il termine ecodesign è entrato nell'uso corrente assumendo i connotati vaghi di uno slogan: in realtà associare al design il prefisso "eco", significa introdurre delle condizioni nuove rispetto agli attuali prodotti e orientamenti di questa attività. Ecologia e design sono entrambi settori multidisciplinari il cui incontro ha un grande potenziale di innovazione.
I criteri e i principi generali sono:
  • proteggere quanto è già stato sperimentato;
  • risparmiare energia e risorse;
  • favorire la regionalizzazione e l’impiego di prodotti e finiture naturali.
È importante, fin dalla fase del progetto di un arredo ecologico o di un articolo di design, utilizzare finiture con prodotti atossici e pigmenti vegetali della "chimica dolce" limitando quelli di derivazione dal petrolio e dalla chimica sintetica, privilegiando quelli che impiegano tecnologie e materiali a basso impatto ambientale rispettando, per esempio, la necessaria reintegrazione nel ciclo ecologico.
Nell’impiego di finiture e la realizzazione di un arredamento ecologico, si privilegiano ad esempio legni indigeni con venatura viva provenienti dal patrimonio forestale regionale-nazionale. Comunque i legnami impiegati, in specialmodo per quelli europei ed extra-europei, devono esser dotati di certificazione Forest Stewardship Council (FSC) che garantiscono il ciclo produttivo secondo i canoni della sostenibilità.
In una foresta certificata FSC la gestione rispetta i seguenti principi:
  1. rispetto delle leggi nazionali in vigore nonché dei trattati e degli accordi internazionali;
  2. riconoscimento e tutela della proprietà e dei diritti d’uso della terra e delle risorse forestali;
  3. riconoscimento e tutela dei diritti delle popolazioni indigene che dipendono dalla foresta;
  4. rispetto dei diritti dei lavoratori e delle comunità locali, con attenzione alla sicurezza sul lavoro e al benessere economico e sociale;
  5. promozione di un uso efficiente dei molteplici prodotti, servizi e benefici ambientali e sociali che derivano dalla foresta;
  6. conservazione della biodiversità, tutela del paesaggio, delle funzioni ecologiche, della stabilità e dell’integrità della foresta;
  7. attuazione di un piano di gestione forestale adatto alla scala e all’intensità degli interventi, con chiari obiettivi di lungo periodo;
  8. monitoraggio e valutazione della foresta, delle attività di gestione e dei relativi impatti;
  9. conservazione delle foreste di grande valore ecologico-naturalistico, con importanti funzioni protettive o di grande significato storico-culturale;
  10. gestione delle piantagioni forestali in accordo con i principi precedenti, in modo da ridurre la pressione sulle foreste naturali e di promuoverne il ripristino e la conservazione.
Una gestione efficace del legname non danneggia il bosco, anzi è perfino importante per la cura del bosco stesso. L' ecodesigner si preoccupa maggiormente di capire se non ci sia qualcosa di più importante oltre all'attribuire a un manufatto le giuste funzioni e proporzioni.

Arch. Fausto Redondo
Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Brescia
Fausto Redondo Architetto

COME SI FA
Ad esempio, la salute nei luoghi scolastici e comunitari non dipende soltanto dalla corretta postura del banco scolastico o dall'igiene degli spazi. In particolare, nei luoghi utilizzati e frequentati ad esempio da pazienti, da disabili e da scolari, l’ecodesigner si rivela molto importante: studia l’ambiente, gli aspetti cromatici e gli arredi legati all’ oggetto e a certi locali, in simbiosi con gli altri esperti coniugando l’ecologia con la funzionalità e l’estetica.

CHI
Si chiama “ecodesigner” il tecnico che segue questa branchia dell’arredamento ecologico e del design. Il compito di un ecodesigner appare estremamente articolato e rappresenta il regista del processo di progettazione e creazione di un arredo ecologico e di un articolo di design. I designer ecologici accettano determinati limiti della creazione, utilizzano il più possibile materiali e finiture naturali.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

ARREDAMENTO: VOCI CORRELATE

Arredamento d'interni

di Arch. Walter Caglio del 11/04/2011

L'Arredamento d'interni è lo studio della progettazione degli spazi e degli oggetti all'interno di u..

Living design

di Arch. Paola Volonterio del 04/09/2013

Il living design è la parte più personale e soggettiva dell'interior design.E' quell'aspetto della p..

Resine

di Arch. Simona Ferradini del 08/04/2011

La resina è una pasta neutra o bianca di diversa natura: epossidica, acrilica eccetera. Compare iniz..

Design di interni

di Arch. Filippo Coltro del 31/03/2011

Il design d’interni si occupa della progettazione degli ambienti e degli spazi interni nella l..