Consulenza o Preventivo Gratuito

Unioni civili: i giudici riconoscono la stepchild adoption

del 28/09/2017
di: Redazione
Unioni civili: i giudici riconoscono la stepchild adoption

L’approvazione della legge Cirinnà ha riconosciuto il valore sociale dell’unione civile tra due persone dello stesso sesso, ma ha messo da parte la stepchild adoption, cioè l’adozione del figlio biologico di uno dei due partner da parte dell’altro componente della coppia.

Sebbene non sia riconosciuta dalla legge, la stepchild adoption è una realtà presente in Italia, anche grazie ad alcuni giudici che riconoscono ai minori il diritto di avere due genitori – a prescindere dall’omoaffettività – che formano una vera e propria famiglia in unione civile.

In mancanza di una legge chiara, il riconoscimento della stepchild adoption è responsabilità del singolo giudice e una decisione frequente in Italia, sebbene a macchia di leopardo.

L’ultimo caso si registra a Bologna dove, in 3 distinte sentenze, il Tribunale ha sottolineato che l’unione civile è a tutti gli effetti una famiglia e che il figlio biologico di uno dei 2 componenti può diventare figlio adottivo del partner.

Fonte e approfondimento: www.leggioggi.it

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Diritto di maternità per 5 mesi anche per adozione

del 31/01/2013

I lavoratori iscritti alla gestione separata Inps hanno diritto ai cinque mesi di maternità anche in...

L'omosessuale può adottare il figlio del partner

del 20/02/2013

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha stabilito che uno dei membri di una coppia omosessuale non...

Maternità a raggi X, condizioni per il sostegno economico

del 12/03/2013

Le forme di welfare a favore delle famiglie sono sempre meno, tuttavia continuano a rimanere azioni...