Consulenza o Preventivo Gratuito

No all’Iva agevolata per e-book e pubblicazioni digitali

del 09/09/2016
di: Redazione
No all’Iva agevolata per e-book e pubblicazioni digitali

La Corte UE conferma il suo no all’Iva agevolata per e-book, libri e pubblicazioni digitali.

L’avvocato generale della Corte di giustizia europea, Juliane Kokott, ha affermato che secondo le norme UE è legittimo non applicare l’Iva ridotta a libri, riviste e giornali digitali.

La sentenza è successiva alla richiesta di chiarimento dal parte della Polonia in merito alla corretta applicazione della normativa europea secondo la quale uno Stato membro dell’Unione Europea può legittimamente scegliere di non applicare la stessa Iva a pubblicazioni cartacee e digitali. Il motivo risiede nel diverso processo di realizzazione e distribuzione dei prodotti cartaceo e digitale.

In virtù di tale principio, su libri, giornali e riviste cartacee è applicata l’Iva ridotta mentre le pubblicazioni digitali hanno un’Iva normale, a eccezione dei libri distribuiti su supporto fisico quale Cd-Rom.

Per la Corte di giustizia europea, dunque, se uno Stato membro decidesse di applicare Iva diversa sui diversi prodotti editoriali non commetterebbe disparità di trattamento illecito.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Detassazione 2013: sconti fiscali alla flessibilità

del 24/01/2013

Produttività fa rima con flessibilità. Almeno ai fini dell'applicazione della detassazione per l'ann...

Nuovo modello unico: superminimi, quadro ad hoc

del 02/02/2013

Un quadro ad hoc per i superminimi. Deduzioni Irap non più forfettarie ma analitiche sul lavoro dipe...

Disabili, sgravi applicati anche sull'anticipo

del 02/02/2013

Lo sgravio totale dei premi per l'inserimento dei disabili si applica sia al saldo 2012 che alla rat...