Consulenza o Preventivo Gratuito

Vaticano, boom di segnalazioni antiriciclaggio

del 13/05/2016
di: Redazione
Vaticano, boom di segnalazioni antiriciclaggio

Lo scorso 28 aprile è stato presentato il rapporto dell’autorità di informazione finanziaria della Santa Sede (Aif) relativamente al 2015. Ebbene, si è passati da 147 segnalazioni di attività sospette nel 2014 alle 544 dello scorso anno. Secondo Tommaso Di Ruzza, direttore dell’Autorità, il motivo va ricercato principalmente nell’ultimazione “della revisione e chiusura di rapporti non più rispondenti al quadro normativo vaticano vigente e alle politiche sull’utenza adottate dagli enti vigilati, nonché dal monitoraggio degli utenti che hanno aderito a programmi di collaborazione volontaria in materia fiscale avviati da stati esteri”.

 

Nel documento si legge anche che sono stati chiusi 4.935 conti presso lo Ior. Le 147 procedure di segnalazione hanno dato vita a 108 scambi di informazione, più del doppio del 2014 e quasi 10 volte quanto accaduto nel 2013. Questi provvedimenti hanno portato alla sospensione di transazioni o operazioni per 8,62 milioni di euro e 1,71 milioni di dollari, oltre a blocchi preventivi per altri 7 milioni di euro e 650.000 dollari. Infine, l’Aif ha reso noto che la Santa Sede ha aderito al programma Fatca (Foreign account tax compliance act), su cui sarà la stessa Agenzia a vigilare.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
L'imprenditore agricolo non può vendere mobili

del 24/01/2013

Non è consentita agli imprenditori agricoli la vendita di mobili in legno, né oggetti di carta, vetr...

Concorrenza: nuovo rating di legalità per le imprese

del 26/01/2013

Dal 21 gennaio 2013 è entrato in vigore il nuovo regolamento concernente l'organizzazione e il funzi...

P.a., l'e-market non va, si notano ancora problemi

del 12/06/2013

L'introduzione dell'obbligo di effettuare gli acquisti sul mercato elettronico ha certamente portato...