Consulenza o Preventivo Gratuito

Riforma del bilancio, spending review anticipata

del 25/02/2016
di: Redazione
Riforma del bilancio, spending review anticipata

Il D.Lgs di riforma del bilancio, approvato in via definitiva nelle scorse settimane, modificherà profondamente la disciplina relativa alla spending review. Fino ad oggi, infatti, i tagli di spesa previsti dal governo dovevano essere inseriti all’interno della Legge di Stabilità da presentare alle Camere alla fine dell’anno. Con la riforma del bilancio, invece, l’esecutivo dovrà inserire il capitolo relativo alla spending review già nel Def, il documento di economia e finanza, che dovrà essere presentato entro il 10 aprile e confermato entro il 31 maggio.

 

Dal punto di vista normativo, la riduzione di spesa dei singoli dicasteri dovrà essere inserito in un apposito dpcm su proposta del Mef. Il motivo di questo anticipo va ritrovato nel D.Lgs stesso che sottolinea come, con questo provvedimento, si avrà “una maggiore valutazione da parte delle amministrazioni dei fabbisogni e delle priorità, in presenza di un vincolo stringente”. Per rendere più stringente la spending review, è stata prevista una continua concertazione tra il Mef e gli altri ministeri per individuare le voci di spesa su cui intervenire.

 

vota  
STUDI COMPETENTI IN MATERIA
SULLO STESSO ARGOMENTO
L'imprenditore agricolo non può vendere mobili

del 24/01/2013

Non è consentita agli imprenditori agricoli la vendita di mobili in legno, né oggetti di carta, vetr...

Concorrenza: nuovo rating di legalità per le imprese

del 26/01/2013

Dal 21 gennaio 2013 è entrato in vigore il nuovo regolamento concernente l'organizzazione e il funzi...

P.a., l'e-market non va, si notano ancora problemi

del 12/06/2013

L'introduzione dell'obbligo di effettuare gli acquisti sul mercato elettronico ha certamente portato...