Consulenza o Preventivo Gratuito

Mef, i giudici tributari verranno “schedati”

del 22/12/2015
di: Redazione
Mef, i giudici tributari verranno “schedati”

Rischia di sollevare un polverone l’iniziativa del Mef che prevede di aggiornare le anagrafiche dei giudici tributari inserendo, nella nuova banca dati predisposta con il sistema informatico Sigit, anche le sanzioni disciplinari cui i togati sono stati sottoposti.

 

L’idea non piace all’Associazione magistrati tributari che, per bocca del presidente Ennio Attilio Sepe e del segretario generale Daniela Gobbi, hanno rivolto parole molto dure al Mef: “Questa iniziativa, che nasce come finalizzata per alimentare la banca dati del Sigit, in realtà va ben oltre quelli che sono gli elementi di base che fanno parte del fascicolo personale del giudice: vengono richieste informazioni che sono di competenza esclusiva del Cpgt (Consiglio di presidenza della giustizia tributaria, ndr), in particolare per quanto attiene alle sanzioni disciplinari”. E sembra che molti giudici abbiano deciso di non restituire le schede compilate.

 

Un altro fronte di malcontento per la giustizia tributaria è l’avvio, in forma sperimentale, del processo telematico in Umbria e Toscana. Mancano, infatti, alcuni elementi cardine come i corsi di formazione ad hoc e sul bonus necessario per acquistare la strumentazione informatica.

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Ddl corruzione, reato di falso in bliancio

del 04/03/2015

Il reato di falso in bilancio torna ad essere un reato di pericolo nel quale scompaiono sanzioni con...