Consulenza o Preventivo Gratuito

Il Tar Abruzzo sugli incarichi alle università

del 03/06/2014
di: la Redazione
Il Tar Abruzzo sugli incarichi alle università
Il Tribunale amministrativo dell’Abruzzo ha accolto il ricorso del Consiglio Nazionale degli ingegneri e annullato le delibere di due Comuni (Castelvecchio Subequo e Barisciano) che avevano affidato la redazione di due piani di ricostruzione a seguito del sisma del 2009, con sentenza 476 del 22 maggio 2014. In sostanza l’affidamento di una prestazione professionale da parte di un ente pubblico deve partire da una condizione di parità di trattamento evitando “sbilanciamenti” a favore di operatori che possono vantare legami con gli enti universitari del territorio. Il Tar, riporta il quotidiano ItaliaOggi, ha evidenziato che “alle università siano state commissionate vere e proprie prestazioni di natura tecnico-professionale. Quindi ha confermato la presenza di un corrispettivo, indice della natura professionale dell’attività svolta. Essendosi concretizzata l’attività delle università nell’apprestamento di un prodotto finito comprensivo di relazioni e atti progettuali e cioè di un risultato assimilabile in tutto a quello di un’attività professionale, risulta sicuramente arduo qualificare la stessa in termini di mera attività di "supporto" giustificata da finalità di studio e ricerca.”.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le liberalizzazioni non limitano gli enti ma li valorizza

del 24/01/2013

L'obbligo per le regioni e gli enti locali di adeguare i propri ordinamenti ai principi di liberaliz...

La coincidenza dei termini mette in affanno gli enti

del 23/04/2013

Gli enti locali in ambasce per la coincidenza dei termini per le richieste al Mef di deroga al Patto...

La p.a. pagherà i professionisti

del 05/06/2013

Al banchetto dei pagamenti della p.a. siederanno anche i professionisti. I crediti da loro vantati v...