Consulenza o Preventivo Gratuito

Pa, minori costi e maggior sicurezza dal 2015

del 26/02/2014
di: la Redazione
Pa, minori costi e maggior sicurezza dal 2015
E’ stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dell’Interno 12.2.2014 in attuazione del dl 5/2012 articolo 6 comma 1, che dispone la trasmissione per posta elettronica istituzionale delle comunicazioni tra Comuni in materia elettorale, anagrafica, di stato civile, relative a convenzioni matrimoniali. Per quanto riguarda in particolare le comunicazioni e le trasmissioni degli atti, anche ai fini delle annotazioni delle convenzioni matrimoniali, dovranno essere effettuate dai notai a mezzo di posta elettronica certificata. Gli atti trasmessi assieme alla comunicazione dovranno esser firmati digitalmente per attestare la loro conformità all’originale (cfr. articolo 4 del decreto). Tutto questo a partire dal 2015. A garanzia della sicurezza delle trasmissioni i seguenti requisiti: firma digitale o altro tipo di firma elettronica qualificata, segnatura di protocollo ex articolo 55 dpr 445/2000 ovvero inoltro tramite casella di posta elettronica certificata.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Le liberalizzazioni non limitano gli enti ma li valorizza

del 24/01/2013

L'obbligo per le regioni e gli enti locali di adeguare i propri ordinamenti ai principi di liberaliz...

Il Demanio si adegua e comunica anche su Twitter

del 06/02/2013

L'Agenzia del Demanio è super social. E' la prima tra le agenzie fiscali a sbarcare su Twitter con l...

Da Skype si può uscire ma si lascia comunque traccia

del 07/02/2013

Via d'uscita (quasi) da Skype. Ma non ancora definitiva. Il profilo (account) potrà essere bloccato,...