Consulenza o Preventivo Gratuito

Legge di Stabilità: come si stimano i beni d’impresa

del 24/02/2014
di: la Redazione
Legge di Stabilità: come si stimano i beni d’impresa
L’articolo 1 commi 140-146 della Legge di Stabilità 2014, riporta Italia Oggi, consente alle imprese di procedere alla rivalutazione volontaria dei beni d’impresa, esclusi i beni merce e gli oneri pluriennali, nonchè le partecipazioni di controllo e collegamento, nel bilancio chiuso a dicembre 2013, purchè gli stessi beni risultino già dal bilancio chiuso al 31 dicembre 2012. In particolare, i beni detenuti in locazione finanziaria potranno esser rivalutati a condizione che il riscatto sia avvenuto entro il 31 dicembre 2012. La rivalutazione deve esser fatta tramite pagamento dell’imposta sostitutiva del 16% ovvero del 12% per i beni non ammortizzabili e comporta di regola l’iscrizione di un maggior valore nell’attivo dello stato patrimoniale; il riconoscimento del maggior valore è differito al terzo periodo di imposta dopo quello in cui è stata fatta la rivalutazione, ai fini del calcolo degli ammortamenti ed al quarto periodo di imposta successivo (2017) ai fini del conteggio delle plusvalenze e/o minusvalenze.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Detassazione 2013: sconti fiscali alla flessibilità

del 24/01/2013

Produttività fa rima con flessibilità. Almeno ai fini dell'applicazione della detassazione per l'ann...

Facilitata l'erogazione di aiuti alle aziende agricole

del 24/01/2013

Esenzione dal greening dei pagamenti diretti delle aziende di dimensioni inferiori a dieci ettari e...

Polizze agricole assicurative a largo raggio

del 25/01/2013

Via libera al piano assicurativo agricolo 2013. Ad approvarlo, ieri, la Conferenza stato-regioni, ch...