Consulenza o Preventivo Gratuito

Ambiente, semplificazioni in arrivo per le imprese

del 14/02/2013
di: La Redazione
Ambiente, semplificazioni in arrivo per le imprese
Semplificazioni in arrivo per gli adempimenti delle imprese in materia ambientale. Con obblighi che saranno proporzionati alle dimensioni dell'impresa e alla sua capacità di farvi fronte. Domani il consiglio dei ministri esaminerà un regolamento presidenziale avente a oggetto «Disciplina dell'autorizzazione unica ambientale e semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle imprese e sugli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale, a norma dell'articolo 23 del decreto-legge n. 5 del 2012». La norma in questione prevede che l'autorizzazione sostituisca ogni atto di comunicazione, notifica ed autorizzazione previsto dalla legislazione vigente in materia ambientale; venga rilasciata da un unico ente; il procedimento debba essere improntato al principio di proporzionalità degli adempimenti amministrativi in relazione alla dimensione dell'impresa e al settore di attività, nonché all'esigenza di tutela degli interessi pubblici e non dovrà comportare l'introduzione di maggiori oneri a carico delle imprese. In sostanza, adempimenti a misura d'impresa. Tra gli altri provvedimenti all'esame dell'esecutivo, spicca, in via preliminare, un decreto legislativo attuativo della legge anticorruzione, recante «Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge n. 190 del 2012». Tra gli altri provvedimenti all'esame, due decreti legislativi di attuazione delle seguenti direttive: 2007/30/CE che modifica talune direttive ai fini della semplificazione e della razionalizzazione delle relazioni all'Unione europea sull'attuazione pratica in materia di salute e sicurezza sul lavoro; 2009/29/CE che modifica la direttiva 2003/87/CE al fine di perfezionare ed estendere il sistema comunitario per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra, un regolamento presidenziale su «Composizione e modalità di funzionamento della Commissione per la finanza e gli organici degli enti locali, a norma dell'articolo 155, comma 2, del dlgs n. 267 del 2000», un regolamento presidenziale di attuazione dell'articolo 4, comma 1, lettere a), e c), del dlgs n. 192 del 2005, in materia di definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari, più un altro che attiene invece alla disciplina dei criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e l'indipendenza degli esperti e degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici e l'ispezione degli impianti di climatizzazione.
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Facilitata l'erogazione di aiuti alle aziende agricole

del 24/01/2013

Esenzione dal greening dei pagamenti diretti delle aziende di dimensioni inferiori a dieci ettari e...

Polizze agricole assicurative a largo raggio

del 25/01/2013

Via libera al piano assicurativo agricolo 2013. Ad approvarlo, ieri, la Conferenza stato-regioni, ch...

Imprese verdi, ecco pronti fondi per 460 milioni

del 26/01/2013

Diventa operativo un nuovo canale di finanziamento a tasso agevolato a sostegno delle imprese che op...