Consulenza o Preventivo Gratuito

Nasce la banca terre agricole: cos’è e come funziona

del 04/04/2017

Nasce la banca terre agricole: cos’è e come funziona

Con l’aiuto della guida che segue scopriamo cos’è e come funziona la banca terre agricole e perché la sua creazione potrebbe essere vantaggiosa per alcune categorie di persone.

Cos’è la banca terre agricole

La banca delle terre destinate all’agricoltura è un database creato dal Ministero delle politiche agricole e forestali per incentivare la vendita dei terreni destinati all’uso agricolo di proprietà statale. Tramite la possibilità di accesso all’elenco tramite internet, il Ministero vuole favorire in primo luogo l’incontro tra domanda di terreni ed offerta da parta dello Stato e restituire valore ai fondi senza aumentare il consumo di suolo, incentivando in questo modo anche l’accesso ai terreni agricoli da parte dei più giovani.

Il database voluto dal Ministero è riservato esclusivamente ai terreni agricoli che dovranno obbligatoriamente mantenere questa destinazione d’uso. Di conseguenza non è possibile chiedere di acquistare un terreno per usi diversi da quelli specifici dell’agricoltura, come del resto già avviene per tutti i terreni riconosciuti come a destinazione agricola.

Come funziona la banca terre agricole e i vantaggi per i giovani

La banca terre agricole è consultabile al sito www.ismea.it. Per l’accesso al database è necessaria la registrazione al sito, gratuita e che prevede la semplice creazione delle proprie credenziali di accesso. È possibile effettuare la ricerca dei terreni di interesse selezionando la tipologia di terreno, la posizione, il valore catastale o ricercando in base alla regione. I terreni sono classificati con tutti i parametri descritti, in modo da facilitare la consultazione e l’eventuale scelta del terreno migliore per la tipologia di coltivazione che si intende avviare o continuare.

L’accesso ai lotti agricoli disponibili avviene tramite una manifestazione di interesse esercitabile tramite il sito citato. In seguito, se sono presenti più possibili acquirenti, viene avviata una procedura di interesse pubblico.

La priorità di accesso è riservata alle persone con età inferiore ai 40 anni. Per questa categoria di età sono previste agevolazioni che comprendono l’accesso a mutui con tassi agevolati (anche a tasso zero) e un incremento degli aiuti europei previsti per il settore agricolo fino al 25% aggiuntivo.

Inoltre, in caso di avvio di un’impresa da parte di giovani, è prevista l’esenzione dal pagamento dei contributi previdenziali per i primi tre anni di attività.

Mentre scriviamo, sono circa 8.000 gli ettari posti in vendita, ma non è escluso che in futuro i terreni disponibili possano essere ulteriormente incrementati.


vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
"25 Verde": architettura sostenibile a Torino

Arch. Ing. Andrea Butti del 30/05/2012

L’architettura sostenibile è un concetto da cui derivano anche altre definizioni (bioedilizia, bioar...

Geologo: chi è e cosa fa

Redazione del 08/07/2016

Come si diventa geologo e in cosa consiste questa professione? Scopriamolo con l'aiuto della guida c...