Consulenza o Preventivo Gratuito

Come opporsi alle chiamate pubblicitarie indesiderate

del 05/10/2016

Come opporsi alle chiamate pubblicitarie indesiderate

È possibile opporsi alle chiamate pubblicitarie non desiderate che giungono su utenze fisse e mobili? La riposta è sì. Scopriamo in che modo con l'aiuto di questa guida

Chiamate indesiderate: il registro delle opposizioni

I numeri di telefonia mobile e fissa che sono inclusi negli elenchi telefonici, hanno la possibilità di iscriversi al registro pubblico delle opposizioni. Il registro, istituito nel 2010, raccogli i nominativi delle utenze che non desiderano essere contattate da alcun soggetto con finalità di promozione e pubblicità. L'iscrizione al registro è gratuita e ha durata illimitata, anche se può essere revocata in qualsiasi momento. Dal momento in cui un'utenza risulta iscritta al registro, nessuna società di marketing, pubblicità, sondaggi o servizi ha più la facoltà di utilizzare il numero di telefono per fini commerciali, a meno di una specifica autorizzazione da parte dell'utente.

L'iscrizione al registro delle opposizioni può avvenire secondo diverse modalità. Il primo modo consiste nel compilare l'apposito form presente sul sito www.registrodelleopposizioni.it. In alternativa è possibile scrivere una e-mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo abbonati.rpo@fub.it. Chi preferisce utilizzare il telefono può rivolgersi al numero verde 800.265265 o inviare un fax con la richiesta al numero 06.54224822. Infine è possibile utilizzare anche la modalità cartacea, tramite una lettera raccomandata da indirizzare a: Gestore del registro pubblico delle opposizioni - abbonati, ufficio Roma Nomentano, cap 7211, 00162 Roma.

Gli utenti di numeri di telefonia mobile non iscritti agli elenchi telefonici, non possono tuttavia accedere al registro delle opposizioni. In questo caso è consigliato non concedere, o revocare nel caso lo si abbia già fatto, l'autorizzazione al trattamento dei dati personali da parte della società che fa firmare l'informativa o verso società terze. In questo caso però potrebbe essere più complesso chiedere la revoca, in quanto non di rado i dati concessi ad una società vengono ceduti a società diverse, come comunque dovrebbe essere specificato nelle informative sulla privacy.

Chiamate indesiderate agli iscritti al registro opposizioni

Nonostante l'iscrizione al registro delle opposizioni, esiste l'eventualità che il numero venga utilizzato lo stesso a fini commerciali. In questo caso è bene specificare all'operatore l'iscrizione al registro delle opposizioni. L'utente può decidere di presentare una segnalazione al garante della privacy, che in caso di una violazione accertata può applicare una sanzione compresa tra i 10.000 e i 120.000 euro verso la società che ha effettuato o commissionato la telefonata.

Secondo gli ultimi dati comunicati dal Garante, ammontano a 2,6 milioni di euro le sanzioni contestate agli operatori di marketing telefonico dall'istituzione del registro pubblico delle opposizioni.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Corrispondenza riservata

del 19/07/2010

Tribunale di Monza - Giudice Monocratico Pastore - 07/10/09 - ART. 616 C.P. Non è rilevante penalm...

Privacy e Google Street View

del 24/09/2010

Per creare il servizio Google Street View la web company ha inviato su tutto il territorio italiano...

La privacy per il recupero dei pc

del 04/11/2010

Recupero e smaltimento di computer e altri Raee ad elevato contenuto di dati personali solo nel risp...