Consulenza o Preventivo Gratuito

PagoBancomat Web: al via i pagamenti in rete

del 19/11/2015

PagoBancomat Web: al via i pagamenti in rete

Le voci della possibilità di effettuare pagamenti con il bancomat anche in rete si susseguivano da tempo. Nei giorni scorsi, finalmente, l'annuncio: pagare online con la normale carta bancomat è possibile a tutti gli effetti.

PagoBancomat Web: al via la sperimentazione

Il Consorzio Bancomat, cioè il gruppo che regola e gestisce l'emissione del noto strumento di pagamento, ha avviato una sperimentazione che ha coinvolto alcune banche che operano sul territorio nazionale. Secondo quanto affermato dalla stessa società, la sperimentazione servirà anche a portare un numero di banche sempre maggiore ad aderire al servizio, e di conseguenza all'adesione di un numero sempre maggiore di esercenti. Necessaria per l'abilitazione all'utilizzo del bancomat online è infatti l'adesione della banca che emette la carta del cliente o che gestisce i pagamenti dell'esercente. 

Come funziona il servizio

L'acquirente che desidera pagare gli acquisti o i servizi tramite PagoBancomat Web non deve fare altro che selezionare questo metodo di pagamento tra quelli proposti dall'esercente. Una volta selezionato il metodo di pagamento scelto, il cliente viene reindirizzato al sito di home banking, dove dopo l'inserimento delle proprie credenziali, avverrà il pagamento vero e proprio. Il processo di pagamento dovrebbe essere quindi molto rapido e garantito dagli stessi sistemi di sicurezza che regolano le operazioni di home banking.

Al momento non è possibile sapere però in quanto tempo il servizio PagoBancomat Web verrà messo effettivamente a disposizione di tutti i clienti. È infatti possibile che ogni banca aderisca al progetto con tempi diversi; nel momento in cui scriviamo l'articolo è stata segnalata l'adesione della Banca del Piemonte, della Banca di Imola, della Cassa di Risparmio di Asti e della Cassa di Risparmio di Ravenna, ma è ipotizzabile che a breve la sperimentazione coinvolga un numero di istituti di credito sempre maggiore.

In teoria il cliente che desidera aderire al servizio non dovrà fare nulla, in quanto il pagamento dovrebbe essere abilitato sulle carte bancomat già in possesso senza la necessità di cambio delle stesse. Tuttavia per informazioni specifiche è necessario rivolgersi alla banca che ha emesso il bancomat, che sarà in grado di fornire ulteriori informazioni per l'adesione o sull'eventualità di attivazione di questa possibilità anche in futuro.

Stando a quanto comunicato dal Consorzio PagoBancomat, le prime transazioni effettuate tramite il nuovo metodo di pagamento hanno avuto esito positivo e non sono state segnalati difficoltà o disservizi particolari.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
STUDI COMPETENTI IN MATERIA
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Gli eBook vincono sul libro con Amazon

del 21/07/2010

La famosa libreria online Amazon questo mese ha venduto più eBook che libri tradizionali detenendo...