Consulenza o Preventivo Gratuito

Come usare i bitcoin per comprare e vendere

del 10/11/2015

Come usare i bitcoin per comprare e vendere

Partiamo dalla cosa si intende per bitcoin. Il bitcoin è la più nota e diffusa crittovaluta, cioè una valuta alternativa a quelle tradizionali. Virtuali e non riconosciute ufficialmente, le crittovalute permettono diverse possibilità, come l'apertura di conti e lo scambio tra bitcoin e valute ufficiali.

Quanto vale un bitcoin?

Il bitcoin non ha un valore prefissato, ma come le altre valute soggette al mercato degli scambi, ha un valore fluttuante a seconda del mercato. Nel momento in cui scriviamo il bitcoin ha una valutazione di circa 380 dollari, ma la variazione del valore della valuta virtuale è piuttosto elevato, con fluttuazioni della quotazione giornaliera che talvolta superano il 10%. Utilizzando l'ultima quotazione disponibile possiamo quindi dire che 1 bitcoin vale circa 340 euro.

Dove si comprano e vendono i bitcoin?

Come detto in precedenza il bitcoin è acquistato e scambiato come le altre valute e per questo motivo può essere venduto ed acquistato tramite gli operatori che si occupano di valute. Moltissimi dei broker che offrono la possibilità di effettuare trading online hanno anche il bitcoin tra le valute del Forex soggette a scambio. Chiunque può però accedere all'utilizzo dei bitcoin in autonomia, attraverso il software specifico che consente il conio virtuale della moneta.

Bitcoin mining: nella miniera dei bitcoin

Il processo di creazione della moneta è molto complesso e regolato da un sistema informatico molto articolato, che in estrema sintesi consente la creazione casuale di moneta tra i computer collegati alla rete ed al programma specifico. Nonostante sia una moneta virtuale per definizione, il bitcoin ha trovato anche un utilizzo nel mondo reale, al punto che alcune imprese hanno deciso di accettarlo e utilizzarlo come forma di pagamento. 

Chi desidera acquistare bitcoin può farlo con molta semplicità sia dal sito ufficiale sia tramite altri intermediari anche utilizzando bonifici da conti in euro e carte di pagamento.

Il bitcoin è legale?

In Italia, seppure la questione sia stata sollevata ormai da tempo, non esiste ancora una regolamentazione, e di fatto chiunque è autorizzato ad utilizzare il bitcoin anche per i pagamenti. Ne consegue che l'utilizzo del bitcoin è del tutto legale. In altri paesi anche europei invece anche le transazioni effettuate con moneta virtuale (incluse quelle con valute diverse dai bitcoin) sono soggette ai pagamenti di IVA e imposte, ma la normativa europea si sta orientando verso l'esenzione totale dall'IVA.  

Per eventuali dubbi sui guadagni derivati dagli scambi in bitcoin, sull'emissione di ricevute di pagamento o altri dubbi di natura fiscale, invitiamo a rivolgersi ad un professionista, in quanto la normativa è ancora di difficile interpretazione ed applicazione. 

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Gli eBook vincono sul libro con Amazon

del 21/07/2010

La famosa libreria online Amazon questo mese ha venduto più eBook che libri tradizionali detenendo...