Consulenza o Preventivo Gratuito

Contratti di solidarietà: contributi ridotti dall'1 gennaio 2016

del 02/11/2015

Secondo quanto comunicato dal Ministero del Lavoro con la Circolare n. 25/2015, la decontribuzione dei contratti di solidarietà, prevista dal D.L. n. 34/2014, convertito nella L. n. 78/2014, è disciplinato – per quest’anno – dal D.I. n. 17981 che ha stanziato risorse finanziarie per 15 milioni di euro. Suddetta decontribuzione decorre primo Gennaio, 2016.

I destinatari della riduzione contributiva sono le imprese che – a decorrere dal 15 settembre 2015 (data di pubblicazione del D.I. n. 17981/2015) - abbiano in corso o stipulino successivamente contratti di solidarietà e che abbiano individuato strumenti volti a realizzare un miglioramento della produttività di entità analoga allo sgravio contributivo spettante sulla base dell'accordo ovvero un piano di investimenti finalizzato a superare le inefficienze gestionali o del processo produttivo.

Lo sgravio contributivo è pari al 35% della contribuzione a carico del datore di lavoro dovuta per i lavoratori interessati alla riduzione dell'orario di lavoro in misura superiore al 20%. Al riguardo bisogna tener presente che la riduzione è riconosciuta per periodi non anteriori al 21 marzo 2014, e decorre dal 1° gennaio 2016. Inoltre, la concessione della decontribuzione non può superare il limite massimo di 24 mesi relativo all'unità produttiva aziendale interessata dal contratto di solidarietà.

Per accedere alla riduzione contributiva, l’impresa dovrà utilizzare apposita domanda (disponibile sul sito del Ministero del Lavoro), nella quale dovrà essere indicato il codice pratica relativa all'istanza di integrazione salariale per contratto di solidarietà, presentata con la procedura denominata “CIGS on-line”, unitamente alla documentazione nella quale sono individuati gli strumenti volti a realizzare un miglioramento della produttività ovvero il piano di investimenti. L’istanza dovrà essere contestualmente inoltrata telematicamente all'INPS e alla Direzione Territoriale del Lavoro (DTL) del luogo ove è situata la sede; ed eventualmente anche all'INPGI per i datori di lavoro iscritti a tale gestione previdenziale.

L’agevolazione va richiesta entro e non oltre 30gg successivi dalla stipula del contratto di solidarietà o, per i contratti già in essere, entro e non oltre l’11 novembre 2015 (30gg giorni dalla data di pubblicazione della circolare in trattazione). Inoltre, le istanze a firma digitale verranno istruite conformemente all'ordine cronologico di presentazione risultante dall'invio effettuato esclusivamente tramite posta certificata.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Accordi strategici: il consorzio tra imprese

del 08/07/2010

Il consorzio può trarre origine da un accordo tra i consorziati (c.d. consorzio contrattuale) o att...

A Milano il fisco si paga a rate

del 16/07/2010

Secondo i dati della società che dal 2006 si occupa della riscossione delle imposte per conto dello...

I Dottori commercialisti e la nuova tariffa unificata

del 16/07/2010

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sulla nuova tariffa unificata dei dottori comme...