Consulenza o Preventivo Gratuito

Farmaci online, arriva il marchio UE

del 17/07/2014

Farmaci online, arriva il marchio UE

Rientra sicuramente fra le abitudini di molti nostri lettori. L'acquisto di farmaci online, infatti, è una possibilità offerta ai consumatori già da diverso tempo e registra una crescente diffusione fra gli utenti del web.

Ma sono moltissimi i casi di contraffazione registrati e con essi il rischio di danni per la salute, oltre che per il portafoglio.

Arriva in nostro aiuto, strano a dirsi, l'Unione Europea, che ha deciso di intervenire con un marchio per aiutare i cittadini a selezionare solo i siti affidabili per l'acquisto di farmaci.

La Ue stabilirà entro le prime settimane di settembre quali sono i requisiti minimi per l'ottenimento del logo da parte delle farmacie online. I paesi membri avranno poi dodici mesi per recepire la direttiva, che entrerà in vigore al massimo entro settembre del prossimo anno.

E chi ci dice che anche il logo non verrà contraffatto? L’UE ha pensato anche a questo. Una volta connessi a una farmacia autorizzata, l’utente potrà accedere a un link con l'elenco degli esercenti effettivamente autorizzati dalla UE alla vendita. Il consumatore, quindi, confrontando i nominativi in elenco e il nome del sito cui è collegato, avrà la certezza che quest’ultimo sia sicuro e autorizzato.

Il provvedimento dovrebbe risolvere almeno in parte un fenomeno che sta causando moltissimi danni alla salute pubblica.

Finora, infatti, nel migliore dei casi, il farmaco contraffatto non ha alcun effetto sulla salute dell’utente truffato. In moltissimi altri casi, invece, compromettere anche gravemente la sua salute.

Come riportato dall'AIFA, l'Agenzia Italiana del Farmaco, la contraffazione riguarda anche le marche più note di medicinali, coinvolgendo persino farmaci salvavita, con le ovvie ripercussioni sul benessere del paziente.

Per contrastare il fenomeno della contraffazione nel nostro paese, è stato istituito il team "Impact Italia", che ha la funzione principale di condividere le informazioni e gli strumenti per la lotta alla contraffazione nel settore farmaceutico.

Quali consigli seguire, nel frattempo?

Semplice. In caso si abbia il dubbio di avere a che fare con un farmaco contraffatto è bene innanzitutto non acquistarlo e, nel caso lo si abbia già fatto, non utilizzarlo.

I casi di presunta contraffazione possono essere poi segnalati direttamente all'Aifa o a Impact Italia. 

Nel caso di acquisto di farmaci online, poi, è bene prestare particolare attenzione al loro prezzo: se è di gran lunga inferiore rispetto al normale prezzo d'acquisto, bisogna diffidare. Gli sconti eccessivi, come si sa, spesso nascono la bassa o nulla qualità del prodotto.

Inoltre, come per ogni acquisto in internet, è bene prestare attenzione al sito stesso - ad esempio verificare se è accessibile la sezione dei “Contatti” - e diffidare di tutti quelli che offrono prodotti ritenuti miracolosi, anche per le patologie importanti.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Gli eBook vincono sul libro con Amazon

del 21/07/2010

La famosa libreria online Amazon questo mese ha venduto più eBook che libri tradizionali detenendo...