Consulenza o Preventivo Gratuito

Quando si parla di frode informatica

del 13/09/2013

Il nostro Codice Penale in materia di truffa informatica, a differenza di quello di altri ordinamenti, ha una struttura elastica ovverosia non prevede fattispecie di reato specifiche limitandosi a disporre una disciplina generale.

Il giudicante può così applicare ad un caso specifico una norma generica. La truffa informatica è prevista nell’ambito di applicazione della cosiddetta “frode informatica” di cui all’articolo 640 ter del codice penale.

La norma prevede come reato qualsiasi comportamento che procuri un ingiusto profitto con altrui danno attraverso l’alterazione di un sistema informatico o telematico.

Normalmente se si acquisiscono dei dati personali per poi fare una truffa le modalità possono essere due: 1) l’alterazione del PC (sistema informatico) della vittima violandone la protezione: in tal caso vi è la piena violazione del 640 ter c.p.; 2) l’acquisizione dei dati personali attraverso un artifizio o raggiro, per esempio invitando la vittima a riempire un modulo per la propria sicurezza o, attraverso il sistema del phishing, mascherandosi come se il mittente fosse un noto istituto di credito. Anche questo caso rientra nell’applicazione dell’articolo 640 c.p..

La norma in oggetto infatti si adatta a tutti le fattispecie/casi in cui siano presenti gli elementi del raggiro, dell’induzione in errore e del perseguimento di un ingiusto profitto con altrui danno.

vota  

COMMENTI

stefano

23/01/2018 13:10:58

Salve ho letto il suo cv e ho trovato deipunti interessanti per la mia situazione che le spiegherò. Il giorno sabato 9 novembre ore 7.00 ho venduto a un tale di nettuno una macchina di mia proprietà, firmato e attestato passaggio di proprietà fotocopie documenti : carta id , carta di circolazione, e delega d passaggio di proprieta per lo scarico della responsabilità. Fatta questa delega perche sarei partito per londra,dove mi trovo adesso. Il tipo mi dichirato firmando entrambi che il pagamento mi sarebbe stato effettutato il 10 di dicembre perche sul momento aveva delle difficolta economiche ,padre in ospedale ecc. Ora mi dice che un suo amico mi ha fatto un bonifico su postpay dalla banca, il che mi pare assurdo, e lui nn mi da nome della banca ne cro ne ricevuta di un bonifico e siamo a 18, come comportarmi e quanto mi verrebbe a costare con un preventivo questa situazione? Grazie

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Gli eBook vincono sul libro con Amazon

del 21/07/2010

La famosa libreria online Amazon questo mese ha venduto più eBook che libri tradizionali detenendo...