Consulenza o Preventivo Gratuito

Abilitazione Entratel: da Settembre arriva la PEC

del 28/08/2013

L’iter per ottenere l’abilitazione al servizio telematico Entratel si semplifica: dal 30 Settembre la documentazione necessaria potrà essere inviata anche via PEC

È la stessa Agenzia delle Entrate a comunicarlo con il provvedimento direttoriale datato 31 luglio 2013 (che modifica il precedente documento emesso nel 2009, che prevedeva l’adeguamento dei servizi telematici alle disposizioni specificate dal Garante in riferimento alla tutela dei dati personali).

La procedura attuale

Il soggetto interessato a ottenere l’abilitazione Entratel deve collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e richiedere il codice di pre-iscrizione.

Una volta ricevuta l’istanza e aver ottenuto i dati necessari, l’Agenzia delle Entrate rilascia il codice temporaneo. Entro un mese dalla consegna del codice provvisorio, il contribuente deve consegnare all’Ufficio delle Entrate della Regione competente la regolare domanda di abilitazione, corredata di tutti i documenti richiesti.

Una volta ricevuta la pratica completa, l’Ufficio provvede a verificare i dati comunicati e, soltanto dopo aver terminato i controlli, rilascia l’attestato di abilitazione al servizio. A tal fine, consegna all’utente un codice temporaneo, necessario per visualizzare sul sito dedicato ai servizi telematici le personali credenziali d’accesso.

Una miriade di passaggi, dunque, che complicano grandemente gli utenti interessati all’abilitazione. Ma qualcosa sta per cambiare.

Il nuovo iter

In due parole: le novità introdotte renderanno la procedura più semplice e più efficace.

Al metodo tradizionale di richiesta sopra esposto, entro la fine del mese di Settembre si affiancherà anche un secondo iter, che potrà essere utilizzato tanto per l’invio della prima istanza quanto per la comunicazione di eventuali variazioni riferite a una richiesta di abilitazione già presentata.

Nel momento in cui l’alternativa sarà resa disponibile, il contribuente potrà trasmettere tutta la documentazione richiesta mediante apposito invio telematico effettuato dall'indirizzo di posta elettronica certificata, comunicato nel momento in cui è stato richiesto il codice di pre-iscrizione.

La suddetta opzione potrà essere scelta esclusivamente nel caso in cui l’istanza sia stata sottoscritta dal richiedente o dal legale rappresentante, apponendo la firma digitale.

Da quando sarà possibile utilizzare questo nuovo procedimento?

Come è stato già detto, per sfruttare questo metodo alternativo, si dovrà attendere la pubblicazione dell’annuncio sul sito dell’agenzia delle Entrate. In ogni caso, la novità è attesa entro la fine del mese di Settembre 2013.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
STUDI COMPETENTI IN MATERIA
SULLO STESSO ARGOMENTO
iPad come strumento di lavoro

del 14/07/2010

Array Networks Inc, società leader per l’utilizzo sicuro delle applicazioni in azienda, ha lanciato...

La firma elettronica per le operazioni notarili

del 20/07/2010

Attraverso la firma elettronica si potranno firmare gli atti delle operazioni notarili per quanto ri...

Gli eBook vincono sul libro con Amazon

del 21/07/2010

La famosa libreria online Amazon questo mese ha venduto più eBook che libri tradizionali detenendo...