Consulenza o Preventivo Gratuito

Dia, Superdia e Scia quali sono le loro differenze

del 12/11/2012

Contatta | Fausto Redondo Architetto - Studio Architettura & Ambiente
Vicolo Conventino 6 Ospitaletto 25035 Ospitaletto (BS)
Dia,  Superdia  e Scia quali sono le loro differenze

La SCIA è la segnalazione certificata di inizio attività e sostituisce la DIA, denuncia di inizio attività.

L’art. 19 L.241/90 aveva previsto il meccanismo della DIA con cui, in luogo dell’autorizzazione, l’interessato poteva produrre un’autodenuncia di inizio attività, rispetto alla quale l’amministrazione doveva effettuare i suoi controlli autorizzativi entro 30 gg.

L’attività oggetto della dichiarazione poteva essere iniziata decorsi 30 giorni dalla data di presentazione.

La SCIA, disciplinata dalla L.122/10, consente invece di avviare immediatamente la produzione di beni e/o servizi inviando allo Sportello unico delle attività produttive (SUAP) una segnalazione corredata dalle dichiarazioni, attestazioni, nonché dagli elaborati tecnici sottoscritti direttamente dall’imprenditore e/o dai tecnici professionisti.

Con la SCIA non è l’Amministrazione che istruisce la pratica e concede un’autorizzazione ma il cittadino che, conoscendo le regole da rispettare, realizza la propria libera iniziativa assumendone la responsabilità e lasciando alle autorità competenti il diritto/dovere di procedere con i controlli.

Infine, il termine “SuperDia” è un appellativo dato dagli addetti ai lavori per intendere quando la DIA è onerosa e “sostituisce” il PdC (permesso di costruire). 

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Addio Dia, benvenuta Scia

del 13/09/2010

Con l'approvazione della manovra finanziaria è entrata in vigore, lo scorso 2 agosto, la Scia, Segna...

Scia: applicabile agli interventi edili

del 20/09/2010

I Ministeri della Pubblica amministrazione, delle Infrastrutture e dell'Economia, espressione dirett...

Guida ai lavori in quota

del 24/09/2010

Nell’intento di arginare il gran numero di infortuni sul lavoro nelle costruzioni e nei lavori in qu...