Il Professionista su misura per te
o richiedi una
Chiedi una Consulenza o Preventivo Gratuito

Silenzio della pubblica amministrazione: rimedi

del 20/11/2012
CHE COS'È?

Silenzio della pubblica amministrazione rimedi: definizione

Il principio secondo cui sussiste l'obbligo da parte della pubblica amministrazione di concludere i procedimenti amministrativi in tempi certi mediante l'adozione di un provvedimento espresso si fonda sulla necessità di dare certezza di tempi ai cittadini che si rapportano con gli enti pubblici.

Posto dunque che incombe sull'amministrazione in via generale l'obbligo di pronunciarsi espressamente sulle istanze promosse dal privato entro un determinato termine così come disposto dall'art. 2, L. 241/90, decorsi infruttuosamente i termini per la conclusione del procediemento, l'interessato può proporre ricorso avverso il silenzio indampimento innanzi al giudice amministrativo competente (TAR - Tribunale Amministrativo Regionale) ai sensi dell'art. 31 c.p.a.

Il ricorso può essere proposto .

Tuttavia tracorsi i termini per la presentazione del ricorso, ove perduri l'inerzia e qualora ricorressero le condizioni, il privato potrà riproporre l'istanza di avvio del procedimento alla p.a. a far data dalla quale inizierà a decorrere un nuovo termine per la conclusione del procedimento.


COME SI FA

 Il ricorso avverso il silenzio è proposto con atto notificato all''amministrazione (e ove occorra ad almeno un controinteressato)  finchè perdura il silenzio sull'istanza e comunque non oltre un anno dalla scadenza del termine previsto per la conclusione del procedimento, pena decadenza dall'azione  

 Il ricorso è finalizzato al perseguimento di due obiettivi:

1. Primo è quello di ottenere dal Giudice amministrativo un provvedimento che obblighi l'amministrazione procedente a pronunciarsi espressamente sull'istanza entro un termine perentorio stabilito dal giudicante e, ove occorra, la nomina di commissario ad acta affinchè lo stesso adempia in luogo dell'amministrazione rimasta inerte oltre il termine assegnatogli dalla sentenza;

2. Secondo nel caso ricorrano tutte le condizioni previste dalla legge, ottenere il risarcimento del danno subito dall'interessato a causa dell'inadempimento da parte della pubblica amministrazione. 


CHI
Avvocati amministrativisti.

vota  

Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c

DIRITTO AMMINISTRATIVO: VOCI CORRELATE

Silenzio della pubblica amministrazione: danno da ritardo nell'emanazione del provvedimento

di Avv. Pierfrancesco Viti del 20/11/2012

La legge sul procedimento amministrativo obbliga le amministrazioni di risarcire il danno ingiusto s..

Silenzio della pubblica amministrazione

di Avv. Pierfrancesco Viti del 20/11/2012

Il silenzio della pubblica amministrazione rientra tra le materie di competenza del diritto ammini..