Consulenza o Preventivo Gratuito

Derivati, questa volta vince Dexia

del 29/01/2011
di: La Redazione
Derivati, questa volta vince Dexia
Nuova puntata del braccio di ferro tra la provincia di Pisa e Dexia Crediop sui derivati. Ma questa volta il Tar Toscana segna un punto a favore dell'istituto di credito.

Con sentenza del 27 gennaio 2011 (n.154) i giudici amministrativi hanno infatti dichiarato inammissibile il ricorso con cui la provincia di Pisa aveva chiesto di dichiarare inefficace il contratto in derivati perfezionato con Dexia. Con la conseguenza che il contratto resta valido e continua a produrre effetti tra le parti. Come del resto lo stesso Tar aveva già chiarito nella sentenza dell'11 novembre 2010 (n.6579/2010). Nella decisione il tribunale amministrativo regionale aveva dichiarato legittimo l'atto di autotutela con cui la provincia aveva annullato le determine dirigenziali che avevano dato il via libera alla sottoscrizione dei derivati. Ma si era al tempo stesso dichiarato incompetente a giudicare sulle sorti del contratto, un terreno su cui l'unico legittimato a decidere sarebbe stato il giudice civile. Il Tar aveva in questo modo bocciato l'atto di autotutela della provincia solo nella parte in cui incideva sulla sopravvivenza del contratto.

vota