Consulenza o Preventivo Gratuito

Una professione aperta ai giovani

del 28/01/2011
di: La Redazione
Una professione aperta ai giovani
Previsti per l'11 febbraio prossimo l'insediamento e la prima riunione operativa dei coordinatori del Nord, del Centro e del Sud Italia e isole del Centro studi dell'Istituto nazionale revisori legali che verrà presieduta dal presidente dell'Inrl, Virgilio Baresi. Saranno dunque presenti il segretario nazionale Gianluigi Bertolli, per l'Italia settentrionale, il vicepresidente Roberto Carnessale e il consigliere Stefano Mandolesi per l'Italia centrale, e il vicesegretario nazionale Ubaldo Procaccini e il delegato provinciale Carmine Ferrara per l'area meridionale.

Il Centro studi, tra l'altro, si avvale della consulenza scientifica di Giovanni Puoti, rettore dell'università telematica Nicolò Cusano di Roma.

«Sarà l'occasione», spiega il presidente Baresi, «per approntare i primi impegni e le linee di ricerca del Centro studi finalizzati a dare il massimo supporto ai professionisti iscritti che con la normativa entrata in vigore lo scorso aprile devono approcciare in modo adeguato alla nuova revisione legale. Vaglieremo anche le azioni più idonee a fornire, come Istituto, assistenza e consulenza a tutti gli inattivi e ai praticanti, anche attraverso percorsi formativi e di aggiornamento professionale alla luce degli attesi decreti attuativi del dlgs 39/2010».

Imminente anche la convocazione del primo Consiglio nazionale Inrl del 2011 che dovrà affrontare tutte le tematiche legate principalmente all'applicazione del dlgs 39/2010, ai decreti attuativi, alle opzioni previdenziali prospettate con la Cassa dei ragionieri, alla formazione professionale e particolarmente alla rappresentanza tributaria non escludendo iniziative di forte pressing.

E sarà quella la sede ideale per dibattere anche gli sviluppi professionali che il nuovo contesto legislativo nazionale ha reso possibili per la categoria.

«La revisione legale», sottolinea il presidente dell'Inrl, «rappresenta infatti una importante opportunità professionale specie per i giovani poiché è una delle poche libere professioni riconosciute a pieno titolo in tutti i paesi dell'Unione europea, e dunque in grado di assicurare un'attività lavorativa oltre la regione Italia. Ed è soprattutto l'unica professione fondata sulla terzietà che apre innovative presenze a tutela degli interessi legittimi delle attività e dei lavoratori pubblici e privati».

Nell'ambito dell'attività convegnistica, poi, l'Inrl ha calendarizzato il primo convegno di studio che si terrà venerdì 25 febbraio a Pisa e che tratterà «la difesa del cittadino dai soprusi della mala amministrazione».

E sulla formazione i programmi approntati dall'Inrl si avvalgono del supporto della tecnologia di trasmissione televisiva via web in modalità criptata di Rtb Network, con corsi online disponibili sul canale TV on the web Rtb Crypted - Sky 829, accessibile da ogni parte d'Italia e del mondo, attraverso il collegamento in linea Adsl, al portale www.rtbnetwork.it.

vota