Consulenza o Preventivo Gratuito

Irap, una bussola per le aliquote

del 16/12/2010
di: La Redazione
Irap, una bussola per le aliquote
Irap 2011, debutta la nuova appendice con tutte le aliquote sia nazionali sia regionali. Ma non solo. La modulistica fiscale per l'anno d'imposta 2010, stagione dichiarativa 2011 si arricchisce anche del modello Unico Sc. La nuova bozza del modello manda in soffitta il quadro RS. Scompare, la parte dedicata ai dati dei bilanci redatti secondo i criteri dettati dal codice civile. Mentre debutta il frontespizio ad hoc per il transfer pricing. Da ieri, infatti, l'Agenzia delle entrate ha diffuso le versioni provvisorie dei modelli per l'imposta regionale sulle attività produttive e per le società di capitali.

Irap, appendice nuova di zecca. Il restyling dell'appendice è una delle novità più importanti del modello Irap 2011. In particolare, è stata aggiornata la tabella delle aliquote applicabili per l'anno d'imposta 2010, riportando non solo le aliquote modificate da leggi regionali, ma anche quelle statali (ordinaria, per il settore agricolo e per le pubbliche amministrazioni). In questo modo il contribuente ha a disposizione un elenco completo, regione per regione, di tutte le aliquote applicabili, già comprensive delle maggiorazioni e specificamente codificate. Diventa così più semplice associare a ogni aliquota il codice da riportare poi nei campi ad hoc del quadro IR.

Quadro IR e frontespizio al ritocco. Nuovo volto anche per la sezione VII del quadro IR e, nello specifico, per il rigo IS32, relativo alla rideterminazione dell'acconto per l'anno 2010 per le regioni in deficit sanitario. Come previsto dalla legge n. 191 del 2009, infatti, in Campania, Lazio, Molise e Calabria si applica la maggiorazione dello 0,15% delle aliquote dell'imposta regionale sulle attività produttive.

Per quanto riguarda il frontespizio, qui è stata tagliata la sezione dedicata alla scelta del domicilio per la notifica degli atti che, in base alle modifiche introdotte dalla manovra economica (art. 38, comma 4, dl 78/2010), va fatta dal contribuente inviando una comunicazione specifica all'ufficio competente.

Unico Sc più snello - Anche il modello Unico società di capitali si alleggerisce e perde una sezione del quadro RS. Scompare, infatti, la parte dedicata ai dati dei bilanci redatti secondo i criteri dettati dal codice civile. Non solo. Finisce in soffitta anche il quadro RG, relativo ai fondi d'investimento immobiliare chiusi. La dichiarazione appare così più facile da compilare, anche grazie alla nuova formula del quadro RQ, dedicato al calcolo delle imposte sostitutive, che è stato reso omogeneo all'interno di tutti i modelli di Unico.

Infine, nella nuova bozza trovano spazio le tre principali novità introdotte dalle ultime modifiche normative, come ad esempio il bonus campionari, dedicato alle imprese del settore tessile, e il nuovo prospetto dedicato al transfer pricing.

Le bozze dei modelli sono consultabili sul sito www.agenziaentrate.gov.it. Inoltre, su FiscoOggi sarà pubblicato un articolo sul tema.

vota