Consulenza o Preventivo Gratuito

La nuova frontiera si chiama e-learning

del 25/11/2010
di: La Redazione
La nuova frontiera si chiama e-learning
Il Cnf punta sull'e-learning. Con un progetto per la formazione a distanza, presentato al XXX congresso forense di Genova, che ha l'obiettivo di colmare la crescente esigenza formativa degli avvocati. Sono 11 i corsi in autoapprendimento assistito, su tematiche di attualità e interesse professionale, idonei per il riconoscimento di crediti formativi secondo il Regolamento per la formazione permanente, nella misura di un'ora di formazione = un credito. Al congresso, nel dettaglio, è stata presentata in promo una piccola sezione del corso in deontologia forense tenuto dal presidente Guido Alpa. Il progetto, che sarà seguito dalla commissione Cnf Accesso formazione e assegnazione dei crediti formativi, coordinata dal consigliere Antonio De Giorgi, partirà subito dopo il congresso in fase sperimentale. Undici, come detto, i corsi programmati per la prima fase, con materie che vanno dalla deontologia, alla previdenza, alla mediaconciliazione fino all'ordinamento professionale forense. L'accesso ai corsi on line è garantito da una sezione creata sul sito del Cnf (www.consiglionazionaleforense.it). La fase di avvio si basa su un processo didattico interattivo e collaborativo, che punta a prediligere l'apprendimento autonomo degli avvocati coinvolti. La loro effettiva presenza è monitorata attraverso test appositamente formulati, proposti secondo tempistiche imprevedibili dall'utente e con contenuti variabili. Gli utenti acquisiranno i crediti formativi in misura della durata del loro effettivo impegno didattico. Oltre i corsi on line, gli utenti possono seguire webinar (seminari via web) o eventi in streaming. In questi casi i crediti formativi saranno attribuiti a seconda del tracciamento della loro effettiva presenza, verificata in itinere. I corsi sono suddivisi per argomenti: aree d'interesse comune e aree specialistiche. Gli utenti in connessione contestuale potranno essere mille e la durata del corso è di tre mesi, mentre i tempi interni della formazione sono liberi. Quanto ai contenuti audiovisivi, sono strutturati in quattro unità da 15 minuti, per una durata di un'ora. Ci sarà il video di base; il video con la presentazione di esempi concreti; il video con domande e risposte; il video di approfondimento. I test di verifica si sottopongono in itinere o alla fine di un'attività. Alla fine di ogni unità, vengono poste dalle tre alle sei domande di verifica sui contenuti che la caratterizzano, che possono essere a risposta multipla, completamento, vero/falso e così via. L'intero modulo può presentare tre-dieci domande di verifica finale che ne decretano il completamento con successo. Le materie dei corsi e-learning: deontologia forense, previdenza forense, ordinamento professionale forense, mediazione - conciliazione, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto civile I e II, diritto penale, diritto amministrativo, diritto tributario.
vota