Consulenza o Preventivo Gratuito

Durc edili, il limite dal 2011

del 01/10/2010
di: di Carla De Lellis
Durc edili, il limite dal 2011
Slitta al prossimo 1° gennaio il vincolo del limite ai rapporti a part-time per il rilascio del Durc nel settore edile. Lo comunica la nota del 29 settembre della Cnce, la commissione nazionale paritetica delle casse edili.

Edili e part-time - Con delibera n. 433/2010 la Cnce aveva stabilito di rilasciare un Durc negativo in presenza di operai assunti a tempo parziale in numero superiore ai limiti fissati dal Ccnl. La novità doveva scattare oggi (si veda ItaliaOggi del 19 agosto). Il vincolo all'utilizzo dei rapporti a tempo parziale, nel settore edile, vincolo di natura non normativa ma contrattuale, è stato introdotto dall'accordo 18/6/2008 di rinnovo del Ccnl 20 maggio 2004. Per le assunzioni effettuate dal 1° agosto 2008, infatti, le imprese possono assumere operai a tempo parziale in misura percentuale del 3% del totale degli assunti a tempo indeterminato, fermo restando la possibilità di assumere almeno un operaio (a part-time) se non si eccede il 30% di quelli a tempo pieno dipendenti dell'impresa (per 2 part-time occorrono 66 dipendenti a tempo pieno); nonché la possibilità, per le imprese fino a 3 dipendenti, di assumere operai a tempo parziale per un periodo massimo temporale pari al 30% del monte ore annuale degli occupati nell'impresa.

Stop al Durc dal 2011 - La novità del vincolo ai part-time riguarda solo il personale con qualifica di operaio, mentre sono esclusi i rapporti, anche se a tempo parziale, di impiegati, operai non adibiti alla produzione esclusi gli autisti, operai di 4° livello, operai occupati in lavori di restauro e archeologici, operai pensionati nonché le trasformazioni di rapporti da full-time a part-time motivate dal gravi problemi di salute o da necessità di assistenza a coniuge o parenti. Il vincolo ha avuto finora riflessi solo contrattuali (assunzioni) e contributivi (versamenti). L'accordo di rinnovo del 19 aprile ha aggiunto un'ulteriore conseguenza al vincolo: la regolarità contributiva. La Cnce ha fatto sapere che, su mandato di tutte le parti sociali nazionali del settore, il nuovo vincolo avrà efficacia solo dal 1° gennaio del 2011. La proroga è stata necessaria per consentire la modifica delle denunce mensili e adeguare gli strumenti informatici.

vota