Consulenza o Preventivo Gratuito

A Caf e professionisti aumento di 0,11 centesimi

del 09/09/2010
di: La Redazione
A Caf e professionisti aumento di 0,11 centesimi
Un ritocchino da 0,11 centesimi per 730 inviata da Caf o professionisti abilitati. Per i sostituti di imposta, il ritocchino invece sarà di 0,09 centesimi. Un compenso, quello per Caf e professionisti di circa 21.640.5000 milioni di euro, prendendo come base una stima di volume di invii per il 730 pari a 13.500.000, che arriverà nelle tasche dei centri di assistenza fiscale e dei professionisti abilitati alla trasmissione telematica del modello 730 edizione 2009.

L'aumento ai compensi è contenuto nell'annuale decreto firmato da Fabrizia Lapecorella, direttore generale delle finanze, sull'adeguamento della misura dei compensi spettanti ai centri di assistenza fiscale, ai sostituti di imposta e ai professionisti abilitati per l'attività 2009. Il decreto è stato firmato il 5 agosto 2010 ed è stato registrato alla Corte di conti il 23 agosto scorso.

Nel 2008 il compenso era previsto per intermediari abilitati e Caf a quota 15,92. Ora arriva l'aumento in considerazione, come recitano le premesse del decreto, della comunicazione Istat della variazione percentuale Istat che si è verificata negli indici dei prezzi al consumo pari a +0,7% per il 2009.

Nel 2008 il ritocco era stato più consistente da 15,43 del 2007 era stato portato a 15,92 con un rialzo di 0,49 centesimi. Il rialzo era stato più generoso anche per i sostituti di imposta che nel 2007 ricevevano per ogni copia di 730 trasmessa circa 12,34 centesimi e nel 2008 avevano visto la cifra aggiustata a 12,73, un +0,39.

Il decreto precisa che per la predisposizione delle dichiarazioni, in forma congiunta, il compenso è determinato in misura doppia. Il provvedimento prevede per i sostituti di imposta che hanno già percepito il compenso per l'attività prestata nell'anno 2009 una riduzione dei versamenti delle ritenute fiscali, relative al mese di pubblicazione del decreto.

Domenico Morosini

vota