Consulenza o Preventivo Gratuito

Il fisco d'agosto va in ferie Versamenti rinviati al 20

del 30/07/2010
di: di Diego Prandini
Il fisco d'agosto va in ferie Versamenti rinviati al 20
Prorogati al 20 agosto 2010 gli adempimenti fiscali e il versamento delle somme di cui agli artt. 17 e 20, comma 4, del dlgs n. 241/97 che hanno scadenza nel periodo compreso tra il 1° e il 20 agosto. Lo prevede il decreto del presidente del consiglio dei ministri del 27 luglio 2010, che dovrebbe essere pubblicato domani sulla Gazzetta Ufficiale.

La proroga riguarda, in particolare, il versamento delle imposte sui redditi, dell'Iva, delle ritenute nonché dei contributi previdenziali e assistenziali (Inps, Enpals, Inail) dovuti dai datori di lavoro.

Il 20 agosto scade inoltre il termine per il versamento delle accise relative ai prodotti energetici immessi in consumo nel mese di luglio.

Lo spostamento al 20 agosto dovrebbe riguardare anche i versamenti e gli adempimenti in scadenza il 2 agosto 2010, si pensi alla presentazione del modello 770/2010, per effetto del differimento determinato dalla cadenza del 31 luglio e del 1° agosto in giorni festivi.

Sul punto sarebbe tuttavia necessario un chiarimento ufficiale da parte dell'amministrazione finanziaria.

Fa eccezione, così come precisa il comma 2 del dpcm in commento, il versamento unitario delle imposte, dovute con la maggiorazione dello 0,4 per cento a titolo di interesse, per i soggetti che applicano gli studi di settore, il cui termine è già stato prorogato con il dpcm 10 giugno 2010 (pubblicato sulla G.U. n. 141 del 19 giugno 2010) al 5 agosto 2010.

Quest'ultimo termine, si ricorda, è riferito ai soli contribuenti interessati dagli studi di settore che non hanno effettuato i versamenti risultanti dalla dichiarazione (Unico 2010) unificata entro la data del 6 luglio 2010.

Si ricorda, inoltre, che l'articolo 4, comma 1, lettera e) del decreto di recepimento delle direttive 2008/8/CE, 2008/9/CE e 2008/117/CE che hanno modificato, a partire dal 1° gennaio 2010, i criteri di territorialità nelle prestazioni di servizi internazionali e le modalità di compilazione e di invio degli elenchi Intrastat (cfr. dlgs 11 febbraio 2010, n. 18) ha disposto l'abrogazione del dpr n. 190 del 14 luglio 2004 il quale aveva introdotto una proroga strutturale, al 6 settembre di ogni anno, per l'invio degli elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie relativi alle operazioni effettuate nel mese di luglio.

Pertanto, stante l'attuale mancanza di un provvedimento di proroga, gli elenchi Intrastat riferiti al mese di luglio dovranno essere inviati all'Agenzia delle dogane, esclusivamente per via telematica, entro il 25 agosto 2010.

vota